Utente 424XXX
alcuni giorni fa ho avuto un rapporto sessuale non protetto; so di avere sbagliato ma è accaduto e non so nemmeno dove contattare la ragazza poichè ero in vacanza.
dopo soli tre giorni avverto fastidio, se non bruciore, ai genitali e nella zona dell' apparato digerente che, come ho letto su internet, è una delle zone maggiormente interessate all' infezione.
non so che fare, se correre subito al pronto soccorso o aspettare venti giorni prima di muovermi.
sono molto nervoso se non in preda al panico e ho bisogno di sapere se questi sono sintomi di una infezione e come comportarmi.
per favore aspetto un vostro aiuto.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
I sintomi che lei riferisce sono aspecifici e non correlabili con una sindrome retrovirale acuta. Non perda la calma, cerchi di stare sereno ed esegua il test HIV a trenta giorni dal contatto, poi a tre mesi. Il Ministero della Salute consiglia di ripeterlo anche a sei mesi, ma se fa il test anticorpo EIA più antigene P24 dopo tre mesi è affidabile. Non c'è nessun bisogno di andare presso un Pronto Soccorso, se nota qualcosa di strano sui genitali, o ha dei sintomi, come sembra, faccia una visita da un Dermatologo Venereologo, vi sono varie malattie sessualmente trasmesse, ma sono curabilissime, stia sereno. Il dolore addominale lo ha descritto poco, ma può farsi visitare dal suo medico, se il dolore è fastidioso o accompagnato da sintomi importanti, quali vomito, stipsi ostinata o febbre, si faccia vedere tempestivamente, ma nulla ha a che vedere con malattie sessualmente trasmesse o con l'HIV.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 424XXX

LA RINGRAZIO PER LA CELERE RISPOSTA FARO COME DA LEI SUGGERITO FRA 30 GIORNI.
L' UNICO FASTIDIO CHE HO ATTUALMENTE E CHE MI PORTO DIETRO DA ALCUNI GIORNI DOPO IL "FATTO" è LOCALIZZATO NELLA ZONA DELLA MILZA E NON RIESCO A NON COLLEGARLO A QUANTO SUCCESSO .
PURTROPPO IL SITO DEL MINISTERO DELLA SALUTE NON INDICA DOVE RIVOLGERSI PER EFFETTUARE IL TEST E NON VEDO ALTRO MODO SE NON PRESENTARSI AD UN PRONTO SOCCORSO.
MI PUO INDICARE DOVE RIVOLGERSI PER AVERE INDICAZIONI PIU SPECIFICHE?
LA RINGRAZIO ANCORA, SALUTI.

[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Tutti i reparti e d.h. di Malattie Infettive eseguono il test anche senza richiesta del medico di base, anche anonimamente. Nessun tipo di correlazione con dolore splenico di una sindrome retrovirale acuta. Peraltro il dolore alla milza è molto più probabilmente un dolore della flessura colica sinistra.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD