Utente 185XXX
Salve, volevo avere delucidazioni riguardo all HIV. Mi è capitato una settimana fa di aver conosciuto una persona che solo dopo mi ha rivelato di essere positiva! Non ci sono stati rapporti sessuali completi e quindi nessun rapporto anale nè sesso orale ma ci sono stati baci alla francese e qualche approccio! Cioè per dirla volgarmente una "limonata" nudi. Sono molto in ansia, potrei aver contratto il virus? Mi consigliate di fare il test o è improbabile?

[#1] dopo  
183670

Cancellato nel 2018
Se ha dei dubbi su una infezione da virus HIV può fare il test come sotto riportato.
Affinché il risultato del test possa essere considerato definitivo, bisogna tener conto della durata massima del periodo finestra che è considerato essere 3 mesi perchè si sono sicuramente formati gli anticorpi specifici, ed ecco perché il risultato è considerato definitivo dopo 3 mesi dal contatto a rischio. Il test può essere effettuato anche dopo 3 mesi, periodo sufficiente secondo una grandissima parte di infettivologi, tuttavia, riguardo a questo, non c'è unanimità assoluta. Anche l'OMS parla di test definitivo a 3 mesi, tuttavia, consiglia di ripetere solo per precauzione il test anche a 6 mesi se l'esposizione al virus è avvenuta con una persona "certamente" sieropositiva.
* Si effettua un primo test dopo un mese-un mese e mezzo (al fine di superare la durata media del periodo finestra), in modo che un risultato negativo cominci a dare un po' di tranquillità ed in modo che un risultato positivo permetta di agire tempestivamente;
* Viene effettuato un secondo test dopo 3 mesi, per il quale, per quanto detto in precedenza, un risultato negativo ha un valore definitivo (secondo la Commissione Nazionale per la lotta contro l'Aids).
Se si sono avuti già in precedenza dei comportamenti a rischio, viene consigliato anche un test subito dopo il comportamento a rischio in questione, cioè senza aspettare un mese o 3 mesi, per stabilire se si era sieropositivi già in partenza.
Comunque, un risultato positivo del test ELISA necessita di un test di conferma, noto come test Western Blot, per una diagnosi con assoluta certezza.
In sintesi, si ritiene quanto segue:
- un test ELISA negativo, dopo 3 mesi dall'ultimo evento a rischio, indica definitivamente che non è avvenuto il contagio
- un test ELISA positivo, confermato successivamente da un test Western Blot positivo, indica definitivamente che è avvenuto il contagio
Ormai, la grande maggioranza dei laboratori, quando si richiede un test HIV, non effettua più solo il comune test HIV Ab, bensì un test combinato HIV Ab-p24.
Negatività del test eseguito con le modalità suddette e con il test combinato significa assenza di infezione.
Per ulteriori notizie mediche (anche su HIV/AIDS) può collegarsi al mio sito web:
http://eugenio.greco.docvadis.it
oppure digitare su Google: Dott Eugenio Greco
quindi, una volta collegati al sito, cliccare sulla parte superiore dell'HOME PAGE le sezioni di interesse (es: PATOLOGIE, CONSIGLI PRATICI, o altro).
Eugenio Greco, MD,PhD, F.E.S.C. (Fellow of the European Society of Cardiology), http://eugenio.greco.docvadis.it

[#2] dopo  
Utente 185XXX

Salve, volevo chiedere qualche altra informazione! Dopo quell episodio a distanza di circa 3 settimane ho fatto il test ed è risultato negativo! Nonostante questo avendo letto che comunque ci può essere il periodo finestra non mi sento del tutto tranquillo soprattutto a livello psicologico! Il test che ho fatto ha buone probabilità di attendibilità? Mi consigliate di rifarlo per precauzione e se si posso essere comunque più sereno?

[#3] dopo  
183670

Cancellato nel 2018
Nella risposta che le ho già dato il 15-12-2010 vi sono le modalità di esecuzione dl Test HIV.
E' il caso che la rilegga!
Distinti saluti
Eugenio Greco, MD,PhD, F.E.S.C. (Fellow of the European Society of Cardiology), http://eugenio.greco.docvadis.it

[#4] dopo  
Utente 185XXX

Grazie mille ancora per la risposta! Sono passati più di tre mesi e quindi ho chiamato poco fa per effettuarlo nuovamente! Probabilmente è solo ansia che nn mi consente di essere del tutto lucido e che mi porta a voler avere necessariamente risposte definitve prima dei tempi!

[#5] dopo  
183670

Cancellato nel 2018
[#6] dopo  
Utente 185XXX

Gent.le Dottore,
ieri sono andato ad effettuare nuovamente il test ed ho parlato con una dottoressa. devo dire che raccontandole quanto accaduto mi ha tranquillizzato (dopo di lei) abbastanza. mi ha riferito che è veramente improbabile aver contratto il virus a seguito di qualche bacio profondo, dato che non vi è stato nè sesso anale nè sesso orale. da quello che ho capito me lo fa fare per una mia sicurezza e tranquillità e questo mi consola moltissimo dato che ero veramente nel panico piu assoluto! aspettero il risultato tra circa una settimana sperando che sia negativo!

[#7] dopo  
183670

Cancellato nel 2018
Aspetti con tranquillità il risultato del Test HIV.
Mi tenga informato.
Distinti saluti.
Eugenio Greco, MD,PhD, F.E.S.C. (Fellow of the European Society of Cardiology), http://eugenio.greco.docvadis.it