HIV  
Utente 478XXX
Gentile Dottore,

mi è presa una grand paura ho fatto l'analisi dell'hiv ed è venuto che sono falso positivo, il dottore mi ha tranquillizzato dicendomi che i valori sono molto bassi, mi ha fatto un esempio dicendo se i valori sono 10 te hai 11 e visto che è risultato da altri analisi che hai anticorpi di citamegarvirus (penso si dica così) dovuti ad un'infezione delle vie aeree e anticorpi della mononucleosi questi possono avere influenzato il risultato, anche perchè se fossi positivo i valori sarebbero molto più alti. Adesso ho fatto l'analisi più specifico ed avendo un bambino di 8 mesi ed una moglie sono molto preoccupato. Mi può dire qualcosa?

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente, dove ha eseguito il test? Che tipo di test ha fatto? Il test lo ha eseguito per routine o per comportamento a rischio?
In realtà i falsi positivi non andrebbero comunicati se il Western Blot è negativo, esegua il test di conferma e cerchi di stare sereno.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 478XXX

Gentile Dott. Masala,

penso che il test fatto sia Elisa. La verità è questa: avendo da circa 1 mese una gastrite mi sono deciso a fare tutte le analisi per vedere se era tutto apposto, un amico che lavora nel laboratorio analisi mi ha fatto fare tutti gli analisi e marker (si scrive così?) ed io gli ho chiesto a questo punto di fare anche il test HIV per un quadro completo. Gli esami hanno dato tutti buoni risultati ad eccezione delle feci dove è stato riscontrato del sangue occulto, l'urinocoltura e la pericoltura (si dice così?) è risultata negativa a tutto. Gli analisi del sangue sono andati bene mi si è detto che avevo il ferro leggermente basso (69 quando il limite è 60) e le piastrine (146 limite 140) perchè molto probabilmente perdendo sangue nelle feci perdo anche ferro e piastrine e per questo farò la settimana prossima la colonscopia. L'aggregazione piastrinica e l'esame per vedere quanto ferro c'è nel angue (non mi chieda quale) è tutto ok sono stati trovati anticorpi Citamegalovirus e della Mononucleosi. Tutti i risultati arrivavano eccetto quello dell'HIV così mi sono insospettito quando al mio amic o hanno detto di dirmi di rifare gli analisi in via ufficiale in quanto il mio amico mi aveva inserito come sconosciuto. Adesso ho fatto gli analisi e sono in attesa di una risposta che arriverà lunedì, anche se io stasera cercherò di sapere qualcosa. Ho contattato direttamente la biologa e dopo mie insistenze mi ha detto che la sua collega non poteva dire niente ed alla fine gli ha detto che era un dubbio positivo. MI è cascato il mondo addosso fino a quando non ho parlato con un medico che mi ha spiegato il falso positivo e che (mi dia conferma lei) i falsi positivi ci possono essere. Il metodo usato è l'elisa
Attendo fiducioso in una Sua risposta.
Saluti

[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente quello che le dico è di approfondire il sangue occulto nelle feci con una visita chirurgica per valutare eventuale presenza di emorroidi e valutare una colonscopia. Attenda il risultato del test sempre se il laboratorio è di un buon livello, altrimenti si affidi ad un Centro Pubblico.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#4] dopo  
Utente 478XXX

Gentile Dott. Masala, mi sento un uomo finito...penso a mio figlio e mia moglie..oggi sono andato a ritirare l'esame il Prof. mi ha parlato e mi ha detto che non sono un falso positivo ma un francamente positivo, domani entro le ore 13.00 avrò il risultatao del Western...bros ed allora confermeremo il tutto, il dottore non mi ha lasciato speranze...a domani

[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Attenda il risulato del Western Blot e poi mi faccia sapere. Nel caso risulti Hiv positivo sappia sin da ora che è una malattia con cui si convive benissimo con le opportune terapie, che si intraprendono solo se sono bassi i linfociti CD4(sotto 300). Per i suoi bimbi non abbia timore, non corrono alcun rischio vivendo con lei. Sua moglie dovrà sottoporsi al test subito e a 100 giorni dopo l'ultimo rapporto non protetto con lei.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#6] dopo  
Utente 478XXX

Oggi alle 13.00 avrò la risposta del western blot e molto probabilmente del RNA. Sto facendo tutto a Careggi a Firenze e l'esame dell'HIV l'ho fatto per scaramanzia...nel senso che avendo il fratello che lavora in laboratorio ed avendo questa "gastrite" da 1 mesetto ho fatto tutti gli analisi che sono andati bene (linfociti sono uguali a 3 anni fa e sono nella norma). Il Dottore mi ha detto che potrò avere una vita lunga e fare tutto, effettuando gli appositi controlli. Lei mi conferma questo? Ha detto che sarebbe molto peggio avere il diabete. LEi mi conferam questo? Le posso chiedere a che punto siamo nella ricerca per sconfiggere questo virus.
Grazie

[#7] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Le confermo tutto ciò che le hanno già detto. La ricerca in 20 anni ha fatto passi da gigante. Careggi va molto bene per essere seguito.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#8] dopo  
Utente 478XXX

Dottore..le confermo che sono positivo hiv1 anche con il western blot il dottore che mi segue mi ha fatto iniziare subito la terapia in quanto i cd4 sono 137 mi ha detto che ci vorranno 3 mesi e che stiamo aspettando la viromia che a questo punto lui si aspetta alta.

Il mio contagio a questo punto dovrebbe risultare abbastanza datato..giusto? Avrò la possibilità di vivere fino a 60 anni considerando che ne ho 32?

Inizio la cura stasera con questi farmaci. Kaledra e truvada

Il dottore mi ha detto che se me la sento posso continuare a fare sport lei cosa ne dice? sarà meglio aspettare che i cd4 si riproducano oppure posso fare sport?


Un saluto

[#9] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente la terapia con Kaletra e Truvada va benissimo, stia riguardato finchè i CD4 non vanno meglio, sopra 300. Poi potrà condurre una vita assoltamente normale. Ora ha un rischio più elevato di infezioni opportunistiche, quindi lo sport più in la. Per la sopravivenza deve innanzitutto considerare che in questi anni abbiamo assistito a passi da gigante sull'infezione da HIV. Credo anche io che il suo contagio sia abbastanza datato. Sarebbe opportuno che anche sua moglie esegua il test. Si affidi con assoluta fiducia all'infettivologo.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#10] dopo  
Utente 478XXX

Gentile Dott. Masala Grazie!!

Devo dire che i suoi colleghi di Firenze sono eccezzionali, non è stato facile assorbire il colpo, specialmente essendo sposato ed avendo un bambino di 8 mesi.

Il dott. Rogasi che mi segue di Firenze è bravissimo, mi ha detto che quando lui andrà in pensione dovrò cercarmi un'altro medico e per andare in pensione lui avrà ancora molto tempo. Mi ha detto che vedrò mio figlio crescere e laurearsi...insomma l'aspettativa di vita oggi con questi farmaci equivale ad una vita normale...questo me lo conferma anche lei?

Un saluto e grazie a lei che mette a disposizione la sua professionalità.

Saluti

Emanuele

[#11] dopo  
Utente 478XXX

Un'altra domanda il fatto che mi facciano male le gambe..nel senso che sembrano affaticate è un segno normale (ho iniziato ieri a prendere le medicine ed ho letto che possono produrre acido lattico)

Saluti

Emanuele

[#12] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Carissimo Emanuele i dolori articolari, spossatezza e sonnolenza o irrequietezza passano con il tempo. Non si allarmi,sono normali, curi molto bene la nutrizione e cerchi di avere un peso nella norma. Confermo tutto ciò che ha detto il collega di Firenze.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#13] dopo  
Utente 478XXX

Grazie Dottore!!!

Sinceramente l'ho presa bene e mi ritengo molto fortunato ad avere una moglie che mi ama e due famiglie la mia e la sua che si sono strette insieme a me!!!! E non per ultimo gli occhi di un bambino che mi comunicano quanto sia bella la vita e che ancora il bello della mia vita deve venire.

Per fortuna non ho mai mollato lo sport!

Non mi sento diverso dagli altri, certo mi sento più a rischio ma se mi voglio bene sono convinto che potrò convivere tranquillamente con questo virus. Ho letto molte testimonianze che parlano di un'ottima vita e che se in 10 anni la scienza ha fatto passi da gigante...ne potrebbe fare altrettanti in altri 10..giusto?

Certo non mi illudo di diventare sieronegativo..ma di circoscrivere il virus e renderlo "inattivo" si

Ho trovato degli amici eccezionali, continuerò a fare servizio sulle ambulanza come volontario (forse l'ho preso li questo virus..) chiaramente non andrò più sulle urgenze ma sulle ordinarie

Continuerò a giocare a calcio farò sport e sarò attento alla mia nutrizione.. in merito a questo mi può dire se esiste una guida dove c'è scritta la dieta consigliata, se mi devo rivolgere ad una dietologa o alimentarista?? Aspetto sua risposta e penso che ci incontreremo in gior per l'italia visto che per lavoro organizzo congressi medici e l'agenzia per cui lavoro (nel 1990, io non lavoravo ancora) ha organizzato il congresso mondiale AIDS dove il Professore per dimostrare che l'HIV non è così brutta baciò in diretta una donna affetta da Hiv.

A Presto! anzia se ha bisogno di un'agenzia per organizzare un evento di un provider .....ci siamo!

Saluti Emanuele

[#14] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Carissimo Emanuele, riguardo l'alimentazione deve osservare le stesse norme che osservano le donne gravide, cioè mangiare la carne ben cotta, evitare il prosciutto crudo, lavare le verdure con l'amuchina diluita, sbucciare la frutta, non bere acqua di fonti non controllate, non mangiare mitili crudi, e se ha animaletti in casa osservi scrupolose norme d'igiene, magari evitando gli ucellini. L'aspetto nutrizionale lo può seguire anche il suo medico di famiglia dopo averla visitata. Deve essere una dieta equilibrata e completa, con un adeguato apporto calorico, vitamine e sali minerali.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#15] dopo  
Utente 478XXX

Gentile Dott. Masala
dopo neanche un mese di terapia (iniziata il 5 novembre) ultimi esami il 28 novembre ho dei risultati molto confortanti:

Viremia scesa del 97% da 110.000 copie a 2.500 copie Cd4 da 136 a 179
Mia figlio è risultato negativo anche se dobbiamo rifare l'esame tra 6 mesi.
Mia moglie sta diventando un caso di studio
Primo esame 8 novembre Elisa positivo Western Blot indeterminato Viremia assente cd4 842
Secondo esame 28 novembre Wester Blot indeterminato Viremia assente
Dobbiamo aspettare ancora un ulteriore esame a fine dicembre poi sarà cercato il virus nelle cellule. non mi chieda il processo, ma so che verranno portate a siena unico centro in toscana.
Si prospettano 3 possibilità:
- Virus appena contratto
- Virus solo nelle cellule
- virus preso in maniera labile e debellato
la situazione per i miei familiari è positiva

Saluti


[#16] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
I migliori auguri. I suoi esami sono molto confortanti.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD