Utente 474XXX
Gentile staff di Medicitalia,
vi scrivo per avere dei chiarimenti e, spero, delle rassicurazioni. Tralasciando l'aspetto morale della faccenda, piuttosto disgustoso, sono estremamente preoccupato a causa di una mia scelleratezza.
Recentemente, dopo una notte di baldoria, ho pensato bene di raggiungere un transessuale nel suo appartamento. Niente penetrazioni di alcun tipo, ma stimolazione orale protetta reciproca. Il fatto è che ad un certo punto il/la mia partner si è tolta il preservativo ed io, seppur per un periodo brevissimo, il tempo di accorgermi della sciocchezza, ho continuato a stimolarla. Ora, fortunatamente non c'è stata eiaculazione da parte del transessuale. Ma ho il terrore che del liquido prespermatico possa essere entrato in contatto con le mucose della bocca, per altro irritata da fumo e alcool!
Ovviamente effettuerò il test a 100gg dal comportamento a rischio, ma volevo sapere se le mie preoccupazioni sono tecnicamente e praticamente plausibili.
In attesa di un riscontro ringrazio per il servizio da Voi offerto.

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
un'eventuale infezione da virus da hiv può verificarsi soprattutto se vi sono lesioni o anche piccole soluzioni di continuità della mucosa buccale,lingua,gengive.bisogna inoltre considerare se effettivamente il suo partner sia affetto dalla malattia.consideri comunque che altri virus possono essere trasmessi tramite rapporto orale pertanto le conviene farsi seguire da un infettivologo o un internista tenendo presente che per il momento si tratta solo di sue paure. buona fortuna e stia + attento.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le sue preoccupazioni sono come lei suppone: "teoricamente e praticamente plausibili".

pertanto, nessuna ansia amplificata, ma solo il consiglio di una visita dallo Specialista Venereologo, l'esperto delle Malattie Sessualmente Trasmissibili.
Nessuna "ramanzina" da questa sede, perchè si legge comunque il suo disappunto, ma solo il consiglio di non perdere mai tutte le precauzioni necessarie per il Futuro.
Cari Saluti

Dott. Luigi LAINO
Specialista Venereologo,
Malattie Sesssualmente Trasmissibili, ROMA
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#3] dopo  
Utente 474XXX

Vi ringrazio infinitamente per la disponibilità.
Quel 'Futuro' con lettera maiuscola spero non sia casuale. Poichè sarà l'unico riferimento di conforto nei prossimi 3 mesi. Grazie.

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
no, non è casuale..
cari saluti.
Dott. LAINO, Roma
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#5] dopo  
Utente 474XXX

Grande Doc Le voglio bene!!!!!!!!!!!!