Utente 222XXX
Salve.
Contatto voi dottori per chiedere un consulto riguardo un dubbio contagio da HIV avvenuto all'incirca 6 mesi fa'.
Io non mi sono mai preoccupato di questo episodio, se non ora che mi dovrò operare di rinoplastica e mi è stato prescritto questo test.
L'episodio è che io 6 mesi fa' sono stato morsicato sul braccio da un ragazzo che a me proprio non piaceva, fino a farmi uscire del sangue.
Ora, non so se lui aveva l'HIV o meno. Ma quante probabilità ci sono che lui mi abbia trasmesso il virus se ce l'avesse avuto?
Su internet leggo che con il contatto sangue - sangue, la possibilità è del 90%.
Ammesso che lui aveva la bocca sanguinante (io non lo so, non me lo ricordo neanche sinceramente!)... quelle pochissime gocce sono sufficiente causa del contagio? Oppure c'è bisogno di una cospicua affluenza di sangue infetto?
E se invece non aveva la bocca sanguinante, non c'è pericolo?
C'è anche da dire che io dopo quell'episodio non ho avuto nessun tipo di sintomo.. nessuna malattia.. nessuna stanchezza.. nessun dolore muscolare, alla gola eccetera! Sono sempre stato sano come un pesce, anzi.. ho sempre fatto body building a grandi intensità..
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
un morso da persona a rischio (aggressione) che provoca sanguinolento è un episodio da considerarsi a rischio HIV.

Più di questo non si può asserire, stante comunque tutte le variabili del caso.

saluti
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 222XXX

Salve dottoressa e grazie per la sua risposta prima di tutto.
Però il rischio è da considerarsi tale SOLO se anche lui aveva del sangue in bocca non è vero?
Se non l'aveva, la saliva non è sufficiente ad effettuare un contagio, non è vero? Anche se viene a contatto con il sangue..