Utente 216XXX
voglio sapere se esisitono degli esami da fare durante la prima visita infettivologica,per valutare la sintomatologia di un paziente affetto da ebv e cmv da febbraio con sintomi: dolori alle cosce, fitte zona cuore, intorpimento dei piedi e mani (piu' volte durante la giornata), dolore ai polmoni e reni.
chiedo:
e' possibile che ho in corso la sinfrome si barre', ed ho bisogno di un "lavaggio" del sangue, in quanto ho "infettato" alcuni organi??
----------
guardando altri siti medici parlano di plasmaferesi
https://www.medicitalia.it/consulti/Malattie-infettive/1387/Sindrome-di-Guillan-Barre

grazie, attendo

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

per le infezioni da citomegalovirus (CMV) e da mononucleosi (EBV) vi sono i tests sierologici.
Sarà lo specialista a valutare quali esami sia necessari fare dopo una visita infettivologica; non esiste una batteria "standard" di esami, che sarebbe oltretutto inutile e dispendiosa.

Quanto al cosiddetto "lavaggio" del sangue, semplicemente non esiste come nel senso letterale.
Quanto si legge a riguardo su internet circa terapie cosiddette "disintossicanti" o "lavaggi del sangue" sono soltanto bufale.
Esistono farmaci che depurano l'organismo da metalli pesanti (farmaci chelanti), che vanno somministrati solo in caso di intossicazione, solitamente di tipo professionale a causa di determinati lavori o nell'abnorme accumulo di ferro come nell'emocromatosi.
Si stanno sperimentando tecniche di "pulizia del sangue", per esempio in caso di sepsi.

Stiamo alla larga da tutto il resto, come diete purificatrici, diete depurative, la pulizia del sangue "Vampire UVB therapy".

Nel caso della sindrome di Guillain-Barrè può essere indicata la "PLASMAFERESI", che è impropriamente chiamata anche "lavaggio del sangue"; si tratta, però, di una tecnica da fare precocemente ed in ogni caso decisa dai medici in ambiente ospedaliero.

Buona giornata
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 216XXX

ho effettuato una visita infettivologica, con risultati negativi alla sierologia.(positive l'ebv e il cmv). ho descritto i miei sintomi, ma hanno detto che tutto passera'.....(sintomi gravi: polmoni che bruciano, male alle articolazioni,allo stomaco, )bevendo molta acqua,,,,
il mio medico curante dice:"non hai niente" e quindi non mi da altra possibilita' di altre visite( cambiare ospedale infettivologico, ematologo, neurologo, internista)
ho dolori al piede dx zona caviglia (forte ma poi passa)........
Possibile che nessuno sa che l'ebv con il passare del tempo puo' provocare danni all'interno del corpo, visto che infetta il sangue e si rende quasi invisibile???
cosa dichiaro al pronto soccorso se vado?? ho troppi dolori ed inoltre ho tutte le carte che parlano di valori sanguigni negativi,,,,
------------------
quanto puo' durare un ricovero visto che i miei dolori mi permettono(con fatica) di non farlo notare agli altri??
saluti