Utente 851XXX
Salve.
Oltre tre mesi fa ho avuto un rapporto in cui c'è stata la rottura del preservativo.
Dopo meno di un giorno sentivo una strana sensazione di nodo alla gola, all'altezza del pomo d'adamo. Una sensazione che poi è cessata nell'arco di qualche giorno ma che successivamente riappariva e scompariva e così fino ad ora.
Dopo pochi giorni poi ho comminciato ad avere prurito soprattutto sulla schiena e sulle palpebre, poi altri fastidi sulla pelle tipo piccole zone rosse intorno al collo ed altrove, e a volte leggera difficoltà a mettere a fuoco gli oggetti, difficoltà che si ripete ogni tanto.
Un leggero dolore ai linfonodi del collo che ho sentito soprattutto quando ho avuto anche un dolore su una guancia interna, dolore scomparso dopo pochi giorni.
Dopo una settimana circa per qualche giorno ho avuto un leggero fastidio, che avvertivo solo stando in certe posizioni, nella zone dei genitali, poi sparito.
Dopo un mese circa poi per qualche giorno se appoggiavo, facendo un po pressione, le gambe, le braccia o il collo questi si addormentavano (che passava subito staccandoli da dove erano appoggiati).
Durante questi 3 mesi per due volte ho preso un leggero raffredore.

penso che sia tutto legato a quel rapporto, visto che tutto inizia dal giorno dopo e visto che finora non ho mai avute malattie, sperando continui così, a parte soffrire d'allergia in certi periodi limitati.
Dopo circa 40 e 100 giorni ho fatto due test Hiv ab1-2 che sono risultati negativi.
Ora che tipo di analisi mi converrebbe fare?
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

difficile da questa postazione, senza un valutazione clinica che ci possa orientare, darle delle indicazioni diagnostiche mirate od indicarle in assurdo tutti i possibili e numerosissimi esami che può fare, in base a sintomi un pò generici e confusi.

Senta e risenta ora il suo medico di fiducia e con lui studi il percorso diagnostico da farsi che sia legato alla sua storia clinica particolare e specifica.

Cordali salutri.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 851XXX

La ringrazio della risposta.
L'ho sentito il medico e mi ha tranquillizzato molto, spero abbia ragione lui.
Per ora farò l'aerosol perché c'è del muco in gola e per lui il resto va bene nel senso che la causa è la rinite.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, ora segua le indicazioni ricevute.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com