Utente 556XXX
Buona sera, sono all'ottava settimana di gravidanza, mia figlia di tre anni domenica è stata a stretto contatto con una bambina alla quale lunedì (il giorno dopo) sono comparse le "bolle" della varicella.
In passato sono stata a contatto con persone affette sia da varicella che da herpes zoster e non ho mai contratto la varicella. Ho eseguito le analisi anti-varicella e sono risultate negative:
ANTI-VARICELLA ZOSTER_____ 0,02 Negativo fino a 0,60
ANTI-VARICELLA IgM________ 0,10 Negativo fino a 0,90
(METODO EIA)
Vorrei sapere se posso fare qualche cosa per evitare di contrarre la varicella e di passarla al feto nel caso dovessi contrarla.
Inoltre, vorrei sapere se sia il caso o meno di far vaccinare adesso mia figlia o se è troppo rischioso dato che potrebbe già averla in incubazione?
Grazie

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Vaccinare la bambina ora non ha significato protettivo per il contatto già avuto. Nel caso in cui la bambina presenti la varicella deve essere isolata(lei dovrebbe cambiare casa). Il virus viaggia per via aerea e nei contatti domestici è praticamente impossibile non prenderla. Parli tempestivamente con il pediatra per valutare, vista la situazione, un trattamento antivirale. Per lo stesso motivo contatti un Centro di Infettivologia per un trattamento altrettanto tempestivo con Aciclovir nel suo caso(sotto strettissima sorveglianza).
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD