HIV  
Utente 556XXX
Salve, volevo alcune informazioni..
Sono uscito due mesi con una ragazza, verso agosto e settembre, con la quale, visto che la relazione sembrava potesse essere seria e duratura, ho avuto 2 o 3 rapporti non protetti. Non essendo stata la storia di una sera e via, avevamo avuto modo di parlarne ed entrambi venivamo da una storia lunga con gli ex, ma dopo la quale non avevamo fatto controlli per hiv o cose varie, quindi entrambi eravamo quasi certi di essere sani. Son passati ormai 5-6 mesi dalla fine di questa storia e non ho mai accusato nessun tipo di sintomo riconducibile a hiv, son sempre stato benissimo senza ingrossamenti di linfonodi, mai avuto influenze tipo mononucleosi in questi mesi, mai avuto influenze, dolori artromuscolari, cefalee, nulla.. Infatti non mi era neanche passato per la testa questo dubbio! Ma adesso, avendo iniziato una nuova storia con un'altra ragazza, forse per rispetto nei suoi confronti, boh, è sorto questo pensiero, o forse questa ricerca di rassicurazione, anche se son sempre stato tranquillo..
Leggendo su internet ho visto che l'80-90% dei casi che contraggono il virus manifestano questi sintomi.
Non avendo mai manifestato nessun tipo di sintomo ed essendo passati questi mesi, posso avere quasi la sicurezza? So che la risposta è"fai un controllo comunque", ma sa com'è, c'è sempre quell'imbarazzo nel dover andare a fare l'esame del sangue...
Grazie del consulto!
a presto

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Se considera i suoi rapporti precedenti a rischio anche ipotetico o moderato, esegua il test senza nessun pudore. Fare il test HIV è un gesto di consapevolezza e responsabilità, tutt'altro che imbarazzante.
Cordialità.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD