Utente 601XXX
Salve, volevo avere un'informazione riguardo il Virus di Epstein-barr.
Ho fatto delle analisi specifiche che hanno riscontrato alla voce del virus in questione un valore superiore ai 750, le analisi mi sono state prescritte da un medico omeopata dopo aver ascoltato i sintomi (praticamente quelli tipici, come insonnia, nausea, difficoltà di concentrazione, stanchezza cronica, etc.) e aver fatto dei test con la sua strumentazione.

Mi ha prescritto una cura omeopatica anche perché, come trovato in rete, non esistono cure ufficiali per debellare il virus.

La cosa che mi preoccupa è il fatto che ho trovato in rete informazioni secondo le quali l'Epstein-barr è talvolta implicato in casi di Sclerosi multipla e Tumori.

Volevo giusto capire quali sono effettivamente i rischi di un simile decorso.

Comunque il medico omeopata mi ha anche prescritto una cura di due mesi di Silicea per evitare conseguenze future date dal virus.

Volevo aggiungere anche un'altra cosa, mi capita talvolta la notte in un orario compreso fra mezzanotte e l'una di avere forti attacchi di tremolio.
Questa notte mi è risuccesso, è la quinta volta che mi succede nell'arco di due-tre mesi. Mi sveglio e inizio a sentire freddo sempre più intensamente, inizio a tremare sempre più forte, inoltre avverto una sensazione di malessere, in questi momenti la febbre non c'è, la temperatura è a malapena 36°, non sudo e la fronte non scotta, però ho notato che l'addome è molto caldo.
Quando questo forte tremolio smette, in media dopo 10-20 minuti (questa notte è durato quasi mezz'ora però), noto che l'intestino e lo stomaco brontolano un pò, inoltre questa notte ho avuto anche una sensazione di forte nausea e temevo di dover dare di stomaco.
Provando a sentire la temperatura dell'addome dopo circa un'ora dal termine del tremolio e del malessere noto che è molto meno caldo.
Ne deduco, visto l'ora in cui avviene e visti i sintomi, che derivi in qualche modo da problemi di digestione o simili, volevo solo sapere se mi devo preoccupare o è un'altro dei sintomi che può provocare il virus di Epstein-barr.

Grazie anticipate per il vostro aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, credo che sulla Sua patologia sappia quasi tutto. La mononucleosi è, infatti, una malattia infettiva causata dal virus di Epstein-Barr (appartenente al gruppo degli herpes-virus); ha un periodo di incubazione di 4-8 settimane. I sintomi sono febbre,astenia,ingrossamento della milza, linfoadenopatia del collo nuca, ascelle, inguine. Raramente encefalite. Si trasmette attraverso l'urina e la saliva. La terapia specifica non esiste: no antibiotici, in quanto la malattia è virale, no cortisone perchè abbassa l'efficienza dei globuli bianchi. La terapia consigliata è, quindi con antivirali del tipo ACICLOVIR.
Nel Suo caso, Le consiglio di consultare un Internista che, attraverso ulteriori accertamenti clinici ed un esame obiettivo, potrà aiutarLa per sventare eventuali complicanze di questa patologia, se trascurata o trattata in modo non adeguata.
Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 601XXX

La ringrazio molto per i suoi consigli.

Quindi anche queste crisi ti tremolio molto forte possono essere imputate al virus?

Effettivamente febbre l'ho avuta, astenia anche linfoadenopatia non so, milza purtroppo non l'ho più dall'età di nove anni.
Il fegato però verso i primi di febbraio mi si è ingrossato (dall'ecografia mi pare il diametro fosse arrivato oltre i 16cm).

Grazie ancora per il suo aiuto.