Utente 262XXX
Salve,
Mi chiamo Christian e ho 20 anni, e da un mesetto non capisco cosa succede al mio organismo, tutto è iniziato con dei dolori dall altezza del fegato, sono andato in ospedale, mi hanno fatto una flebo e mi hanno detto che poteva essere semplicemente stress. Qualche giorno dopo è arrivata la febbre (con un massimo di 39), seguita da dolori articolari, linfonodi ingrossati dal collo, ascella e inguini e stanchezza cronica. Passata la febbre e i dolori (tempo 4 giorni), torno all'ospedale dove faró analisi del sangue e monotest dove risulteranno alti: proteina c reattiva (1,29), titolo antistroptolisinico (411) , anti EBNA IgG (positivo) e anti VCA IgG (positivo). Sono così andato al reparto malattie infettive che mi hanno prescritto altre analisi e cioè: ecografia addome e colli per caratterizzate linfonodi (urgenza B), completamento sierologici con CMV IgG/Igm, toxoplasma IgG/Igm, hiv screening e tampone faringeo. Stamattina sono andato a fare questi esami e devi aspettare 7 giorni per sapere i risultati, mi sono anche accorto che da qualche giorno le mi feci sono nere, praticamente inodore, a piccoli tratti ed esce con fatica..chiedo un parere medico per avere un ipotesi in anticipo da parte di un professionista, grazie mille in anticipo. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
se le sue feci sono nere (come il catrame per intenderci),
siamo di fronte a quella che viene definita "melena",
espressione di un sanguinamento digestivo.

Le consiglio pertanto di farsi valutare dal suo curante,
potrebbe essere utile un ricovero ospedaliero.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it