Utente 275XXX
Salve,sono una donna di 52 anni e ho un'epatite c di tipo b1 scoperta nel 2008,ho i valori del fegato (transaminasi) normali,da due anni sono in cura con Peglntron,50 microgrammi,che assumo una volta a settimana,però sono colpita da effetti collaterali di grandissima entità che vanno dai fortissimi dolori muscolari,febbre,e fastidiossimo dolore osseo e mi ha dato anche problemi alla tiroide,ultimamente mi ritrovo ad avere anche la VES alta e poichè sono anemica tutta questa condizione non mi permette di vivere la mia vita. In passato sono stata in cura con l'interferone umano che non mi dava nessun effetto collaterale,lo iniettavo quotidianamente e però non riusciva ad azzerarmi i valori dell'RNA che oscillavano sui 200.000. con peglntron riesco ad azzerare i valori dell'rna ma gli effetti collaterali sono insopportabili.Attualmente sono tre mesi che ho sospeso la cura e i valori dell'RNA sono a 280.000.
Cosa posso fare? C'è qualche nuova terapia alternativa?
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gentile amica, oltre l'interferone ha anche assunto la ribavirina?
Se le transaminasi sono normali significa che non c'è danno epatico quindi questo la divrebbe tranquillizzare un poco.
Tenga presente che il genotipo1b è il più resistente alla terapia!
Rimango a sua disposizione!
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 275XXX

Gentile dottore,non ho mai assunto ribavirina poichè già con il pegiltron sto malissimo e non oso immaginare i due farmaci assieme che effetto possano darmi.
Cosa mi consiglia di fare?
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Che io sappia non esistono ancora terapie valide in alternativa ai vari interferoni.
Nei miei pazienti (in casi simili al suo) faccio nulla se non controlli periodici!
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia