Utente 682XXX
Gentili dottori,
vi cerco di riassumere la situazione. Da un mesetto a questa parte soffro di vari sintomi aspecifici che non riesco a inquadrare. Tutto e' iniziato con un dolore persistente al torace sul lato sx cosa che mi ha portato (ai primi di gennaio) a fare una visita in Pronto Soccorso. Mi e' stato fatto un elettrocardiogramma e la lastra toracica senza rilevare nulla. Mi sono recato dal mio medico di base che mi ha prescritto una serie di esami del sangue e urine. Da questi esami non risultavano valori fuori dalla norma. I dolori nel frattempo sono scomparsi fino ai primi di maggio quando sono ricomparsi piu' diffusi e la cosa che mi ha piu' spaventato e' stato un dolore continuo nella fossa iliaca dx. Sono nuovamente andato al pronto soccorso dove mi hanno fatto gli esami del sangue di base valori normali a parte l'ALT = 47) e mi hanno dimesso con la diagnosi di colite spastica. Questa colite inizialmente caratterizzata da stitichezza ormai mi accompagna da una ventina di giorni facendosi sentire alcune volte di piu' altre di meno ed evolvendo via via. La settimana scorsa inoltre il medico mi ha riscontrato una faringite con febbre che durante la giornata variava notevolmente da 36,5 al mattino a 38,5. Sono stato curato con antibiotici e la cosa e' regredita sparendo del tutto per venerdi' scorso anche se sabato scorso la mia colite si e' fatta sentire in maniera piu' violenta come una barra che attraversava tutta la pancia. Ad oggi la mia ragazza presenta la stessa faringite con febbre e un po' di raffreddore.
Inoltre mattina andando in bagno ho notato che le feci erano poco formate (anche se non posso parlare di liquide). I miei dubbi riguardano la mia sintomatologia. Premesso che questo e' il terzo caso di faringite in meno di sei mesi e che a ottobre dell'anno scorso mi sono punto qualcosa in un parco cosa che non mi sembra abbia causato un'uscita di sangue anche se ho trovato una goccia sul dito mi chiedevo se e' possibile che siano segnali di un qualche virus (HIV? anche se non posso dire di avere avuto altri "comportamenti a rischio") oppure semplicemente qualcosa d'altro tipo ansia.

grazie della risposta e del vostro bellissimo lavoro

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente l'unico modo di fare diagnosi di HIV è eseguire il test. Non vedo correlazione tra la faringite e la colite, comunque per quest'ultima farei un consulto dal gastroenterologo per programmare ulteriori accertamenti.
Marcello Masala MD