Utente 374XXX
Buongiorno... ho avuto venerdì un rapporto con una persona che non conoscevo. questa sostiene di avere sempre fatto gli esami e di essere sanissima. abbiamo praticato del sesso orale con un ragazzo, senza però farlo eiaculare.. e da lunedì ho iniziato ad avere febbre alta e antibiotici e tachipirine non funzionano. cosa devo fare? sono nel panico ...fossi contagiato intervenendo adesso posso fare qualcosa? non sono responsivo al vaccino epatite b

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
il pene era nelle sue fauci o il contrario?
Se era lei che eseguiva la fellatio, le ricordo che questo tipo di rapporto, anche senza eiaculazione in ore, è un rapporto a rischio. Basso per HIV ma non per le altre MST.

Nel caso di specie, lei sta pensando ad una sindrome retrovirale acuta: io dubito che possa trattarsi della stessa essendo il periodo trascorso dal rapporto a rischio assai breve.

Probabilmente sta "facendo" la influenza da H3N2 che classicamente si presenta con febbre molto alta, scarsamente responsiva agli antipiretici, sulla quale gli antibiotici non hanno alcun effetto, e che ha una durata di 3 - 4 giorni.

A trenta giorni, se vorrà, potrà fare il primo test HIV 1 - 2 di IV generazione "combinato" in ELISA o ECLIA (se negativo l'attendibilità è del 97%) e a tre mesi quello di conferma definitivo.
Tertium non datur.

Si ricordi la prossima volta di proteggere qualunque pratica sessuale con il profilattico. Dall'inizio alla fine.

Cordiali saluti.



Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.