Utente 794XXX
buongiorno,

circa 15 mesi fa ho avuto un rapporto non protetto. Il rapporto è stato solo orale(ho ricevuto una fellatio) e nient'altro. A suo tempo ho chiamato il numero verde ISS raccontando i particolari e mi hanno detto che non avevo corso alcun tipo di rischio per quanto riguarda HIV. Essendo di natura un pò apprensivo ho fatto comunque il test.
Un primo test dopo 32 giorni, un secondo test dopo 105 giorni entrambi negativi. Pur nn avendo ancora capito se il rapporto è stato o meno a rischio (pareri discordanti in merito a questa cosa) i test da me effettuati escludono CATEGORICAMENTE una infezione? Non si capisce se il test è definitivo a 3 mesi o a 6 mesi. Li ho fatti in un laboratorio di analisi cliniche privato, credo utilizzassero i test di ultima generazione. Il motivo per cui lo chiedo è che mi sono stati diagnosticati linfonodi ingrossati agli inguini e alle ascelle sui quali devo indagare, non vorrei che ci potesse essere una correlazione con questa cosa.
posso avere un vostro parere?
grazie mille
saluti

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Stia tranquillo i tests a 40 e 100 giorni eseguiti come di norma in ELISA e Western blot sono definitivi ed escludono il periodo finestra.
Riguardo i linfonodi questi possono ingrandirsi per le più svariate ragioni anche molto banali. La invito a leggere il seguente articolo scritto dal Dr. Catania:

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40590
Un saluto

A. Baraldi