Utente 823XXX
L'altro giorno mi trovavo in una sauna gay.
non ho avuto rapporti sessuali di alcun genere con nessuno, neanche solo di masturbazione.
ad un tratto mentre camminavo sono inciampato in un gradino ed ho appoggiato un braccio al muro per non cadere. ho guardato se mi fossi fatto male e ho visto solo un leggero arrossamento (forse dovuto all'urto) ed in due punti microscopici si era alzata un pò di pelle (come una pellicina) e sotto la pelle alzata era un pò rosa. non ho visto sangue nè sul momento nè dopo.
dopo qualche minuto un uomo che si era masturbato da poco, mi è passato accanto e mi ha messo una mano proprio su quel braccio. ho avvertito una sensazione di umido e toccando con la punta delle dita, mi sono accorto che mi aveva un pò sporcato di sperma.
sono corso subito in bagno e ho messo il braccio sotto l'acqua corrente per pulirlo, preso dallo schifo e dalla paura.
ora dopo qualche giorno uno dei due punti dove si era alzata la pelle non si vede più e su un altro mi pare si sia formata una crosticina ma è talmente piccola (come la punta di un ago) che se non andassi apposta a guardare non la noterei nemmeno e onestamente non saprei dire se c'erà già, se è dovuta a quell'episodio o se magari me la sono fatta dopo.
mi chiedo: mi sono esposto ad un richio di contagio? ho fatto peggio a mettere il braccio sotto l'acqua fredda? il fatto che ci sia quella crosticina significa che c'era sangue e non me ne sono accorto?

sono un pò preoccupato. grazie.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Onestamente non ritengo abbia corso pericoli viste le modalità ddel fatto
Un saluto

A. Baraldi