Utente 393XXX
Carissimi dottori avrei bisogno di un vostro consulto, sono una studentessa di 21 anni e da circa due settimane mi ritrovo ad avere ogni sera una sorta di febbricola che varia dai 37°, ai 37,5° e certe volte raggiunge anche i 38°.
Da premettere che ho seguito una cura che mi ha prescritto il mio medico, ovvero 6 giorni di iniezioni di "Piperacillina e Tazobactam" più Bentlan due volte al giorno, e successivamente altri 6 giorni di "Augmentin" dovuto all'ingrossamento delle tonsille (con qualche placca) e la comparsa di una sorta di "protuberanza" nella gola ( Vi allego una foto : http://it.tinypic.com/view.php?pic=28gtjpf&s=8#.ViIYYX7hDIU).

Ho da poco terminato la cura, le tonsille sono effettivamente tornate ad essere normali, però questo "ascesso" è rimasto, così come la solita febbricola serale accompagnata da eccessiva debolezza, astenia e certe volte anche mal di testa e dolori dietro il collo.
Ho le difese immunitarie da sempre molto deboli, secondo voi potrebbe trattarsi di un caso di mononucleosi? E' il caso di preoccuparsi?
Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
L'unica cosa che si riesce a vedere dalla foto è che al momento le tonsille sono "pulite" anche se sembrerebbero modestamente ipertrofiche e molto criptiche. Prenda tutto con beneficio di inventario perché la gola va vista de visu.
Senza entrare nel merito della terapia, piperacillina/tazobactam per una tonsillite è come sparare ad un moscerino con un cannone e spero che la posologia sia stata di due fiale al giorno per sei giorni, tralasciando il cortisone (?)e il passaggio all'Augmentin, posso dirle che è bassa la possibilità che si tratti di mononucleosi perché con l'Augmentin avrebbe quasi sicuramente manifestato una eruzione cutanea.
In quanto a quello che lei definisce ascesso è probabile che si tratti di un grosso follicolo linfatico reattivo: le ribadisco che non sarebbe utile effettuare ipotesi diagnostiche su una foto.
Avere le difese immunitarie deboli esattamente che significa? Che fa spesso faringotonsilliti? Che ha un disordine delle immunoglobuline o della funzione immunitaria documentato?
Concludo : faccia vedere la gola al Curante o ad un
ORL; se vuole sapere se si tratti di Mononucleosi deve ricercare gli anticorpi anti EBV IgM+IgG, quantitativamente.
Sicuramente il suo curante sa cosa le deve prescrivere: si rivolga fiduciosa.
Saluti cordiali e buona domenica,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 393XXX

Salve, la ringrazio per la risposta e per l'interessamento.
Purtroppo ho questo tipo di tonsille criptiche sin da bambina, mi hanno portato quasi sempre frequenti mal di gola e tonsilliti, ma il medico non mi ha mai consigliato di toglierle.
Nel caso fosse un follicolo linfatico reattivo cosa mi consiglierebbe di fare?
In ogni caso domani farò le analisi del sangue per avere più chiarimenti al riguardo, soprattutto per questa febbre serale persistente a 37,5 - 37,3. Le farò sapere i risultati.
Saluti cordiali e grazie ancora.