Utente 376XXX
Gentili dottori

ho una domanda, tempo fa ho fatto un tatuaggio da un tatuatore privato (lo so scelta poco intelligente)
dunque quest'ultimo utilizzava aghi nuovi usa e getta l'ha aperto davanti a me
dopo aver fatto il tatuaggio ho visto che ha smontato la macchinetta ha preso il bialcol e uno spazzolino e ha iniziato a pulire tutti gli ogetti (escluso l'ago che ha buttato) con il bialocol e dopo con un altro disinfettante poi l'ha messi in una pulitrice ad ultrasuoni con acqua ed il bialcol l'ha usciti dopo un 5 minutini e ha asciugato e messo in bustine i pezzi.
mi chiedo dato che lui ha disinfettato cosi se per caso ci fosse stato qualche residuo di sangue secco all'interno di questo tubicino c'e rischio che io possa contrarre l'hiv?
o il modo in cui ha disinfettato gli atrezzi andava bene?

cordiali saluti

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
acqua e Bialcol, cioè un sale di ammonio quaternario diluito, non è idoneo alla disinfezione che va fatta utilizzando prodotto puro e specifico per disinfezione di strumenti chirurgici.
Di più non posso dirle non avendo la sfera di cristallo.
La rassicuri il fatto che usava aghi monouso, e che il materiale per tatuare viene iniettato e dunque non vi è aspirazione di sangue.
In linea di massima credo possa stare tranquilla.
Saluti,
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 376XXX

Gentile dott. Caldarola
intanto grazie per la sua risposta cosi veloce.
Volevo aggiungere che prima di diluire il bialcol lo utilizzava anche puro per pulire gli attrzzi.
cioè prima li puliva con il bialcol puro e uno spazolino piccolissimo e poi li metteva appunto dentro quella pulitrice.
quindi secondo lei posso stare tranquilla per quel cge riguarda l'hiv
sa purtroppo sono una persona parecchio ansiosa e ultimamente nei mesi precedenti ho fatto un alimentazione sbagliatissima di conseguenza ho avuto diarrea acidità e bruciore in bocca che tralatro sto curando con l'enterogermina e il tantum verde colluttorio e ho notato dei miglioramenti.
il mio problema principale è stato che purtroppo ho cercato i miei sintomi in internet e ho letto del hiv.
dato che non mi drogo e sono fedele al mio partner ho avuto questa paura del tatuaggio

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Stia tranquilla.
Soprattutto non somatizzi le sciocchezze che si leggono su internet.
Cerchi piuttosto su internet il regalo da farsi fare il primo dell'anno dal suo compagno....Le consiglio il sito di Cartier...ma forse si ammalerebbe lui!!!!!
:-)
Buona notte,
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.