Utente 403XXX
gentilissimi dottori sono un ragazzo di 22 anni che sta vivendo momenti di forte ansia da 3 giorni.
ho avuto rapporti con una ragazza coetanea sud-americana dai facili costumi,premetto che non ho alcun pregiudizio ma vi prego di comprendere la mia preoccupazione.
il rapporto vaginale con questa ragazza è stato protetto la cosa che mi preoccupa è che durante l'atto avendo eiaculato ho continuato con la penetrazione,mi sono reso conto che oramai il preservativo avanti andava largo,ho cercato di penetrare un ultima volta,e dopo ho deciso di smettere.
una volta finito il rapporto mi rendo conto che il preservativo l ho tolto senza alcuna difficolta quasi come se stesse scivolando da solo.
puo essere considerato un rapporto a rischio?
devo aspettare 3 mesi per le analisi?
grazie mille dell'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo
Generalmente, non potendo commentare particolari specifici, un rapporto protetto non espone a rischio Hiv
Permangono altri rischi per MST contrai oli per contatto pelle-pelle

Per info www.venereologo.it

Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it