Utente 194XXX
Egr. dott. Mi complimento subito per la vs professionalità. Ho 33 anni e circa tre gg fa mi sono ustionato un dito con una pentola bollente. Si e' formata la classica vescica piena di liquido che oggi mentre lavavo le mani e' scoppiata. Ho provveduto forse sbagliando a togliere la pelle inspessita lasciando scoperto il nuovo strato che risultava arrossato e leggermente sensibile al contatto con le superfici. Non vi era perdita di sangue, ne'tantomeno ho notato perdite di altri liquidi o comunque lesioni. Solo molto arrossato. Arrivo al dunque, mi è' capitato di avere un rapporto con un ragazzo... Semplice masturbazione reciproca ma il mio timore, probabilmente esagerato e infondato, e che il suo liquido pre eiaculatorio sia finito a contatto con l'ustione mettendomi a rischio contagio. Premetto che non conosco lo stato sierologico della persona interessata. Mi chiedo è' il caso di sottopormi al test Hiv o altri esami per mst considerato che sono sposato e non vorrei per nulla al mondo mettere a rischio altre persone? La ringrazio in anticipo per il tempo che mi dedicherà.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Stia tranquillo e non faccia nulla.
A mio avviso non occorre nessun test HIV.
Se tuttavia il tarlo del dubbio ha ormai preso il sopravvento, meglio un test HIV inutile che una nevrosi reattiva.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.