Utente 426XXX
Salve sono una ragazza di 20 anni e già da quasi due settimane ho tosse e mi è stata diagnosticata dal medico bronchite asmatica. Da qualche giorno ho anche raffreddore e un dolore alla fronte. Mi è stato detto di prendere gli antibiotici azitromicina e prednisone. Ho iniziato con azitromicina la prima sera e mi è venuto un forte mal di testa durante la notte e mi chiedevo se questo fosse normale. Inoltre il mio medico mi ha scritto di prendere il prednisone per tre giorni poi a scalare e mi chiedevo cosa volesse dire "a scalare". Inoltre sono allergica ad acari e graminacee, questo potrebbe crearmi dei problemi?
La ringrazio! Aspetto una sua risposta.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
L'azitromicina è il peggior farmaco per curare la Bronchite, se veramente c'è. Le tre assunzioni, 1/die per 3 gg, falliscono puntualmente.
Non capisco inoltre questa "moda " di associare i cortisonici in qualunque patologia infiammatoria!
In ogni caso è una modalità terapeutica senza senso, dunque dissennata.
L'allergia agli acari e alle graminacee non le crea nessun problema se la broncite è infettiva (virale o batterica).
In ogni caso esistono spray e polveri da inalare che contengono steroidi (Beclobetasone - Fluticasone) topici che agiscono solo sulle vie respiratorie senza essere assorbiti.
Scalare un cortisonico significa sospenderlo piano: mezza compressa 1/4 di compressa e quindi stop. In genere si fornisce uno schema al paziente: si è pagati bene anche per questo.
I tempi perciò glieli deve prescrivere il medico e non certo io.
Come è assodato che lei debba seguire la terapia del curante.

Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 426XXX

Grazie. Ieri mattina ho telefonato al mio medico e mi ha detto che il mal di testa quasi sicuramente non è associato all'antibiotico ma perché ho anche una forma di sinusite oltre bronchite asmatica. Per quanto riguarda le inalazioni ,sto facendo in questi giorni, oltre a prendere il cortisone e l'antibiotico, anche l'aerosol 3 volte al giorno. Mi assicura che va bene tutto questo per combattere l'infezione? Grazie ancora

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Per via telematica non le posso assicurare nulla.
Tuttavia lei ha un medico curante che la conosce molto meglio di me, di cui segue la terapia prescritta, che ha il privilegio di poterla visitare.
Quindi segua la terapia del suo curante, acquisisca le sue diagnosi e se ha necessità si ricordi che c'è il servizio di continuità assistenziale, alias Guardia Medica, costituito da un Medico che può valutarla realmente ed eventualmente dare delle "dritte" ai suoi quesiti.

Cordialità.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.