Utente 425XXX
Buonasera dottori, Vi scrivo in quanto il 4 Ottobre ho avuto un rapporto orale passivo non protetto con una escort. Era la prima volta per me con una escort. e ho interrotto il rapporto orale scoperto dopo 30 secondi per continuarlo con profilattico. Parlando con la ragazza in questione mi ha detto che lei non usa mai protezioni per i rapporti orali e si lascia eiaculare in bocca nella maggioranza dei casi. Questa dichiarazione mi ha completamente mandato nel panico. Dopo 4 giorni dal rapporto orale la parte del glande vicino all'uretra e al frenulo ha iniziato ad arrossarsi, non provoca dolore quando urino, a volte brucia molto leggermente. Sono stato dal mio medico di famiglia gli ho spiegato l'accaduto e ho chiesto la possibilità di aver contratto HIV da questo rapporto o/e altre malattie infettive. Mi ha risposto che potrei aver preso HIV mentre per le altre mst passate 2 settimane dal rapporto mi sarei accorto di sifilomi o herpes. gli ho parlato del problema cutaneo sul pene ma senza neppure vedere la situazione mi ha prescritto DECODERM crema 2% + 0,1% anche se per ora non ha dato nessun risultato. Inoltre mi ha detto di fare un test HIV tra 6 MESI per essere sicuro di non aver contratto il virus ( ho letto che ormai a 3 mesi si hanno risultati definitivi mentre il mio medico mi ha detto di fare il primo test a 6 MESI ).
Volevo chiedere a voi, come dovrei comportarmi? che rischi ho corso con un rapporto orale scoperto se pur per 30 secondi ? che test mi consigliate di fare?
Grazie per la risposta.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Il suo rapporto e' a rischio basso ma non nullo per HIV E HBV se non è vaccinato.
E' a rischio per tutte le altre MST come succede per i rapporti non protetti.
La tempistica ufficiale prevede un test HIV I-II di IV generazione a 30 gg e DEFINITIVO A90 gg (E' legge dello Stato)
A 60 gg test di screening per sifilide (TPHA-VDRL)
Se non vaccinato per Epatite B a 30 e 60 gg
HBsAg+ HBsAb
Se compare scolo uretrale, bruciore tamponi per ricerca di Gonorrea, CHLAMYDIA e Mycoplasma .
In caso di ulcere o escrescenze sull'asta o nella regione pubo- perineale dermovenereologo.
Aggiorni pure il curante!

Cordialità
dott Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 425XXX

Grazie per la tempestiva risposta dottore. Ho provato a contattare la ragazza in questione per chjederle info sul suo stato sierologico ma ha riattaccato il telefono e bloccato il mio numero. Sono nel panico più totale. Se una persona fosse in buona fede risponderebbe. Credo mi abbia volutamente attaccato hiv a questo punto.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Ma scusi che reazione si aspettatava da una prostituta? Che le dicesse " stai tranquillo amore, adesso vado subito a fare il test per te!"?!
E chi le dice che la stessa non sia sfruttata e obbligata a non rispondere da qualche pappone?
E ancora: crede che una Escort sia una bambola gonfiabile e non abbia una sensibilità?
Ha sbagliato lei: ha sbagliato nell'avere il rapporto con una escort o prostituta che dir si voglia e ha sbagliato a telefonarle perchè ha fatto la figura del 18 enne.
A quasi 30 anni lei deve assumersi le responsabilità da uomo e andando da una prostituta sa benissimo che corre dei rischi molto concreti.
Quindi adesso faccia i tests con la tempistica consigliata e dica al suo medico che è rimasto indietro di una decina d'anni.
A 30 gg un test HIV I - II di quarta generazione è probativo in una percentuale oscillante tra il 95 - 97%
Il resto glielo ho spiegato.
Cedere al delirio persecutorio (volontario contagio di HIV) denota solo che ha dei grossi problemi psicologici, che forse andrebbero posti all'attenzione di uno specialista.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 425XXX

La ringrazio per le risposte dott. Caldarola.

[#5] dopo  
Utente 425XXX

Buongiorno, ritirato oggi test fatto in ospedale a 30 giorni dal rapporto.

RISULTATO:

S-AntiHIV (1-2) met. ECLIA : negativo

S-VDRL : negativo

S-TPHA : negativo


[#6] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Bene,
sono contento.
Questo Test HIV ha già una probatività del 95 - 97%.
A 90 gg ( tra due mesi) avrà la risposta definitiva.
Mi faccia sapere, se vuole.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.