Utente 383XXX

Salve gentili dottori ho 32 anni e sono madre di una bimba di sei mesi.

Da quando girano in tv le notizie sulla meningite praticamente non faccio che pensare a questo. Ho paura terrore che un mio familiare si ammali. Ieri ho vaccinato x il meningococco b la mia bimba e mio marito ha fatto il quadrivalente. Io devo attendere settimana prossima perché sono sotto antibiotico.

Mio marito fa il pendolare e guida gli autobus, sono terrorizzata per lui. Spiegatemi: è così facile contrarre la meningite? E il vaccino in quanto funziona? Sto vivendo in funzione di ciò leggendo continuamente notizie. Non vado più dal parrucchiere e dall'estetista per paura.

Grazie mille.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Buongiorno Signora,
vada tranquilllamente dal parrucchiere non c'è motivo per segregarsi in casa.
Il piccolo deve essere sicuramente vaccinato sia contro il Meningococco C che contro il B, Per precauzione.
Suo marito ha fatto il tetravalente di cui interessa solo il ceppo C che vi è contenuto mentre i Ceppi A - Y - W135 non girano in italia, ma nel continente Africano e in Asia.
Lei può condurre una vita normale fino a quando farà il vaccino.
Non essendoci alcuna epidemia il rischio di morte per meningite meningococcica è pari a quello che abbiamo avuto iogni anno e di cui lei non si è mai preoccupata. Giustamente.
La risposta immunitaria diviene protettiva dopo 20 gg ca.
Il vaccino va richiamato dopo tre - cinque anni.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 383XXX

Quindi dottore oltre al c noi adulti dobbiamo fare anche il b?
Purtroppo la paura e la ansia che provo riguardo questa faccenda non mi lascia condurre una vita serena. Sono sempre allerta come se fossi in attesa che accada qualcosa. La mia preoccupazione maggiore è per mio marito che è sempre sui treni

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signora cara,
lei ha un disturbo d'ansia che deve curare.
Perchè oggi si appalesa per la Meningite, domani si appaleserà per un'altra causa e via via in questo modo.
La sua qualità di vita, altrettanto importante rispetto alla sua quantità, ne viene e ne verrà sempre profondamente compromessa.
Quindi non attenda oltre per rivolgersi ad uno specialista dell'ansia.
L'ansia è una malattia che va curata esattamente come l'ipertensione, il diabete, l'influenza....
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 383XXX

Dottore un anno fa sono stata seguita da un neurologo per frequenti attacchi di panico e con la sua cura con xanax e l antidepressivo eutimil avevo riacquistato serenità. Poi sono rimasta incinta ed ho dovuto sospendere. Fin ora sono stata bene, mai più attacchi di panico ma ora questo susseguirsi di casi di meningite ha scatenato in me un ansia terribile, una voglia di tenere questo problema sotto controllo a costo di non entrare più in un bar o non andare più dal parrucchiere. Ho paura e riconosco che ho sempre lo stesso problema di base. Cosa mi consigliate di fare? Grazie mille

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Le consiglio di andare dallo stesso Neurologo o da uno Psichiatra, descrivere i suoi sintomi, e ottenere una terapia adeguata che nel giro di un mese la farà stare molto meglio.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 383XXX

Grazie dottore seguirò il suo consiglio.

[#7] dopo  
Utente 383XXX

Dottore scusi nuovamente per il disturbo..
Leggevo che quasi sempre chi trasmette la malattia è un portatore sano.
Ecco...come faccio a sapere se lè persone con cui interagisco lo sono?
Come evitare comunque il contagio?
Grazie mille

[#8] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
si vaccini.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.