Utente 383XXX
Buongiorno dottore. Sto in allarme x una situazione che mi è successa questi giorni.ho avuto un rapporto occasionale ed è successo che mentre avevamo un rapporto anale ci siamo accorti che il preservativo era messo al contrario.e lei me lo gira dal verso giusto dopo aver avuto il rapporto anale.poi lei me lo ha tolto subito dicendo ne mettiamo uno pulito.dottore arrivo al dunque è possibile che se questa ragazza ha qualcosa possa essere stato contagiato? Ho paura.mi dica tutto quello che devo fare dottore.aspetto una sua risposta grazie mille a presto.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
il rischio di contagio è più che altro legato ad enterobatteri che si trovano nell'ano - retto.
E che potrebbero essere penetrati nella sua uretra.
Salvo la presenza di presenza di patogeni specifici genito - urinari (Chamydia - Mycoplasma -Ureaplasma Urealyticum, Gonococco) , di Candida Albicans).
E salvo la presenza di un sifiloma primario, che notoriamente è poco dolente ma molto contagioso e può indovarsi nella regione ano - rettale.
Capovolgendo (!!) il profilattico tutto questo materiale patogeno, se presente, è venuto a contatto con il suo pene.
Perciò se avverte disturbi della minzione, verifica la presenza di secrezioni uretrali (il volgarmente detto "scolo") o la comparsa di ulcere sull'asta non attenda per recarsi ad un Infettivologoo ad un Andrologo od ancora al suo curante per i necessari tamponi uretrali o le idonee analisi sierologiche per la Sifilide.
Idem nel caso di escrescenze e verruche che compaiano sull'asta o nella regione pubo - perineo - anale che vanno sottoposte ad un videat Dermatologico.
Il rischio di trasmissione di HIV e HBV, se il rapporto vaginale è stato realmente ben protetto dall'inizio alla fine, è bassissimo se dopo il rapporto ano - genitale non vi era sangue visibile sul profilattico.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 383XXX

Grazie dottore.quindi x quanto riguardail fatto del profilattico capovolto e avuto contatto con l ano sempre con il preservativo escluderebbe nel caso l HIV?e prima di procedere devo prima vedere se escono i problemi che mi ha elencato sopra dottore?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Certo.
Mi pare che la risposta della replica #1 sia molto chiara.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 383XXX

Scusi se la disturbo dottore ma questi sintomi dopo quando tempo potrebbero uscire?

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Giorni o settimane.
Buonanotte.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 383XXX

Dottore un ultima cosa quindi nn c'è bisogno che faccio l esame x l hiv?o x sicurezza devo farla? Grazie mille x la sua cordialità buonanotte dottore

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Lei che cosa vuole fare?
Se le deve rimanere il tarlo nella testa di aver preso l'HIV, così che ogni linfonodo che si gonfia, ogni raffreddore e ogni mal di gola sarà una sindrome da sieroconversione, faccia il test e sarà tranquillo.
La tempistica è a 30gg e a 90gg per l'HIV test di IV Generazione Ag/AC.
E' inutile che faccia finta di volere una securizzazione da me: lei con la domanda che mi pone è già attanagliato dal dubbio di aver potuto contrarre l'HIV. Non per nulla esercitiamo da 20 anni e conosciamo le dinamiche psicologiche dei pazienti..

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 383XXX

certo dottore.lei ha ragione non e' facile.non e che sto pensando sempre li x fortuna sto conducendo questi giorni anche al lavoro con tranquillita'pero' ogni tanto mi vengono questi pensieri.dottore un altra cosa e non la distrurbero' piu' riguarda nel caso ho rapporti con la mia ragazza deve evitare il sesso orale?noi facciamo con profilattici.nel caso ce qualcosa che ancora non si e' sviluoppato dove lei ha elecanto sopra.ho devo evitare x il momento?grazie della cortesia a presto

[#9] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Io le consiglierei di proteggere la sua ragazza indossando il profilattico per i rapporti orali e per quelli genitali.
E' un atto di amore e di rispetto verso chi non è responsabile dei suoi "svaghi a rischio".
E badi bene: non c'è moralismo in questa affermazione ma solo buon senso. Lei si carica della responsabilità della salute di un'altra persona che è all'oscuro di ciò che ha fatto scientemente.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#10] dopo  
Utente 383XXX

Certo dottore ha pienamente ragione e nn succederà più. Ho sbagliato nn x il fatto del possibile contagio li nn è stato un mio errore ma tradire .cmq nel caso deve proprio evitare al momento anche di toccare li? X il fatto del liquido .Scusi la domanda ma come ha detto lei devo tutelare la mia ragazza e lo farò con tutto il cuore sperando di nn avere nulla. Grazie di tutto dottore. Su certi msg ha usato un tono duro ma non fraintenda aveva pienamente ragione nel farlo.mi tolga quest ultimo dubbio e grazie di tutto

[#11] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
La masturbazione manuale non è una modalità efficace per la trasmissione dell'HIV.
Ovviamente se le mani non presentano lesioni.
Quindi il suo pene può essere maneggiato con tranquillità.
Per tutto il resto è necessario il profilattico.
Caro Signore lei mi parla di risposte dure: io fornisco risposte realistiche, anche perchè non essendo un presbitero non ho la facoltà di giudicare i peccati e di rimetterli in terra e in cielo.
Le ho solo detto che, per usare le sue parole, avendo lei avuto un rapporto extra a rischio ed essendo la sua ragazza all'oscuro di tutto, è bene che lei si faccia carico di proteggere la sua salute.
Dove vede durezza in questa affermazione?
cari saluti,
Dott. Caldarola.

Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#12] dopo  
Utente 383XXX

Cmq sia dottore è stato gentilissimo ad aver risposto a tutte le mie domande.è un sito molto efficace nel caso qualcuno ne avrà bisogno lo consigliero ' certamente x l efficienza e x la velocità delle risposte.x quanto riguarda la mia ragazza ha problemi di geloni quindi farò il modo che nn tocchi fin quando nn ho la sicurezza che tutto sia apposto.è stato molto gentile è disponibile e mi scusi di averle importunato parecchie volte con le mie domande

[#13] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Non si preoccupi.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#14] dopo  
Utente 383XXX

Dottore un ultimissima cosa.lei dato dalla sua esperienza so che la cosa è soggettiva.lei pensa che abbia potuto prendere l HIV x quello che le ho raccontato?la percentuale di rischio quale sarebbe?

[#15] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
"Il rischio di trasmissione di HIV e HBV, se il rapporto vaginale è stato realmente ben protetto dall'inizio alla fine, è bassissimo se dopo il rapporto ano - genitale non vi era sangue visibile sul profilattico.
Cordialità,
Dott. Caldarola."
Contenuta in replica#1
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#16] dopo  
Utente 383XXX

Il resto tutto ok.l unica cosa è quel particolare del profilattico capovolto

[#17] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Diversamente non staremmo qui al 16 post.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#18] dopo  
Utente 383XXX

Grazie mille dottore

[#19] dopo  
Utente 383XXX

Salve dottore mi scusi di nuovo x il disturbo. Volevo chiederle x sicurezza devo evitare anche io di fare sesso orale alla mia ragazza o posso farlo tranquillamente senza rischi?grazie di nuovo

[#20] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Il cunnilingus alla sua ragazza, se non ha ferite in bocca, può essere praticato.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#21] dopo  
Utente 383XXX

Grazie mille dottore