Utente 386XXX
Buona sera.
Sono un po preoccupato perche ho avuto un rapporto sessuale con Una Donna Molto piu grande Di me. Il rapporto e' stato protetto, ma io Le ho praticato sesso orale, a lungo. Non ho lesioni sanguinanti in bocca ma ho gengive fragili (sanguinano a VoLTE lavando I denti). Inoltre la Mia lungua presenta Una conformazione come "segnata" (quando la piego sembra che Ci siano "graffi" anche Se non sanguinanti, da quando Sono bambino). Le ho fatto stupidamente sesso orale per Una decina di Minuti , Ed ora Sono molto preoccupato ... Anche Se poi ho sempre avuto il preservativo per il rapporto vero e proprio ... La cosa puo essere grave? Graxie Mille a tutti voi per il vostro aiuto

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
il suo comportamento, mi riferisco al cunnilingus, l'ha esposta alla possibilità di trasmissione di MST se la signora ne sia portatrice.
Compresa l'infezione da HBV ( se non è vaccinato), la Sifilide e l'infezione orale da HPV.
Il rischio per HIV dipende dallo stato sierologico della partner e dalla eventuale viremia, ma in generale è contenuto.
Si è esposto alla trasmissione di Miceti, di Gonococco, e di patogeni intracellulari genito - urinari (Chlamydia spp - Mycoplasma spp - Ureaplasma Urealyticum).
Le consiglio di rivolgersi ad un buon centro per MST della sua Città, che sia funzionante ed efficiente, dove nel rispetto della privacy sarà sottoposto agli esami che i colleghi riterranno necessari.
Si informi prima telefonicamente se l'accesso è libero od occorra l'impegnativa del suo Curante.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 386XXX

Caro Dottore,
grazie mille per la sua attenzione.
Vorrei chiederle qualche chiarimento
1-alcune delle malattie da lei descritte si sarebbero "viste" nella partner giusto? (intendo ad esempio il fatto che la sifilide porta a visibili escoriazioni)
2-a meno di evitare ora e per sempre la pratica del "cunnilingus", come si può evitare questo rischio? Mi spiego: si dice spesso di utilizzar eil preservativo come antidoto ai rischi di MST, ma in questo caso quindi la pratica in oggetto è assolutamente da evitare?
3-salvo che per l'HIV (per la quale farò il test se consigliato), per le altre malattie vi saranno sintomi a breve, nel caso di contagio?
Grazie mille già da ora.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
1) il sifiloma primario nella donna sicuramente non lo vede lei e non lo vede neppure la donna.
Se la sifilide è in stadio secondario conclamato non ci sono escoriazioni ma una eruzione cutanea caratteristica che solo un dermatologo o un infettivologo sanno riconoscere o possono sospettare.
2) Il cunnilingus è ua pratica a rischio da evitare con partners sconosciute.
Lo potrà fare quando avrà una partner fissa, con cui costitutirà una coppia chiusa e fedele.
3) La faringite gonococcica ha una breve incubazione. La Chlamydia e gli altri patogeni genito urinari possono arrivare anche a 2 settimane di incubazione.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 386XXX

Grazie Dottore. Ultima cosa: la sifilide invece su di me dovrei "vederla" entro qualche settimana giusto?

Lo chiedo per esser certo di quali esami effettuare...Che ansia!
Grazie mille

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
nel suo caso anche lei potrebbe sviluppare una ulcerazione sifilitica in bocca (spesso sulle tonsille) o sull'asta.
Se compaiano si rivolga al dermatologo per una visita diretta o lo faccia presente ai colleghi del centro MST.
Donne e motori: gioie e dolori....
:-)
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 386XXX

Caro Dottore. Ho un dubbio: ma come faccio a vedere l'infezione sulle tonsille? Le dico la verità: da quando ho letto il suo commento già le sento tremendamente arrossate (ma credo sia suggestione). Guardarmi le tonsille mi risulta complesso! Cosa posso fare operativamente? Come monitorarmi? grazie mille!

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
semplicemente facendo tra 50 gg la VDRL e il TPHA.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 386XXX

Gentile Dottore,
Nell'attesa dei "50 giorni" mi sto monitorando. Ad una settimana esatta dal rapporto ho avvertito del prurito sul pube e, osservandomi, ho notato l'insorgere di una piccola bolletta rossa (come fosse un brufolo) un po' arrossato intorno. Alla vista la zona arrossata è' piccola e quasi impercettibile, però abbastanza fastidiosa (perché porta prurito soprattutto con la sudorazione). La localizzazione è' precisamente nel basso poco prima dell'inizio dell'asta ... Potrei essermi effettivamente infettato? (Ribadisco che il pene era protetto dal profilattico). Grazie mille già da ora a tutti!

[#9] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Utente,
non le posso essere d'aiuto perchè non posso vedere la lesione.
Domani la sottoponga al medico curante o ad un dermosifilopata.
Faccia sapere se vorrà.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.