Utente 446XXX
Buongiorno, ho 39 anni e ho contratto la varicella dalla mia bimba di 3 anni. Da ieri ho visto le prime vescicole e ho febbre non molto alta, ma ho forte mal di testa e dolore alle ossa.
Quando la pediatra ha visitato la bimba le ho fatto presente che io non avevo mai avuto la varicella e lei mi ha consigliato, alla prima comparsa di sintomi, di contattare urgentemente la guardia medica...se aspetto domattina potrei invece già contattatare il mio medico di famiglia, del quale mi fido di più, posso aspettare oppure mi devo preoccupare e chiamare subito la guardia medica come consigliato? Grazie fin da subito per eventuali risposte.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Si, può aspettare domattina e contattare il suo curante.
Buona giornata,
dott. Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 446XXX

Buongiorno dottore, in seguito alla prescrizione del mio medico ho iniziato cura con aciclovir e la situazione si è stabilizzata. A distanza di qualche giorno però noto che le vescicole tardano a fare la cosiddetta "crosticina".
È corretto che non si è più contagiosi da quando iniziano queste crosticine? Oggi è venerdì e per lunedì è previsto il mio rientro al lavoro. Le prime bolle sono comparse domenica, ad allora quindi sarà trascorsa una settimana piena, posso stare sicura o è meglio che consulti di nuovo il medico, per verificare che il decorso della malattia sia normale​?
Grazie di nuovo per la disponibilità.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
l'infettività della varicella canonicamente termina con la caduta delle croste.
Finchè ciò non è avvenuto lei è potenzialmente infettante.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.