Utente 447XXX
Gentilissimi dottori,
vorrei chiedervi una delucidazione.
Se dei test (analisi del sangue) per HIV, sifilide ed altre malattie sessualmente trasmissibili vengono svolti in concomitanza di herpes (labiale o genitale), infezione delle vie urinarie (es. cistite) o infiammazioni varie, il risultato dei suddetti test può ritenersi valido o può subire interferenze dalle situazioni da me elencate?
Nel caso herpes o infezioni delle vie urinarie non portino a nessuna interferenza con i test per hiv e sifilide, ci sono altre situazioni che invece la causano?

Ringrazio per la disponibilità!
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
non tema le interferenze da lei indicate.
Se un test è negativo al giusto tempo DEVE essere considerato tale.
Se risulti positivo vi sono idonei esami di conferma per escludere cross reactions.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 447XXX

La ringrazio per la tempestività della risposta!
Le auguro un buon proseguimento.

Cordiali saluti

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Di nulla.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.