hiv  
Utente cancellato
Buongiorno, ho avuto un rapporto sessuale parzialmente (non e' stato completamemte senza precauzioni) a rischio nell'agosto 2015. Ho effettuato due autotest hiv della mylan acquistati in farmacia. E li ho fatti all'incirca ad 1 anno e mezzo di distanza da quel rapporto con un lasso di tempo di un mese circa da un test all'altro. Premetto di non aver mai accusato sintomi da ricondurre ad eventuale hiv, ho solo da qualche mese un rigonfiamento minimo anale che mi crea a volte dolore e sanguinamento a seconda della tipologia di defecazione.(non ho mai avuto rapporti anali). Ritornando ai test da me effettuati emtrambi con esito negativo..posso stare tranquilla? Eventuali mst come ad esempio la sifilide possono aver falsato il risultato?(non ho sintomi nemmeno per sifilide ma non si sa mai) Vi ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
ho risposto ad un consulto identico al suo! A volte le coincidenze...
Fornisco anche a lei la stessa risposta fornita precedentemente: i due test vanno considerati definitivi e la eventuale infezione Treponemica non inficia il risultato.
Tuttavia, poichè come lei dice giustamente, una infezione da Treponema Pallidum non si può mai escludere se si sono avuti comportamenti a rischio, mi pare opportuno che lei consideri di fare una sierologia di screening per la Sifilide, VDRL e TPHA, dato che se l'ha presa la deve curare assolutamente.
Ma per quella deve recarsi in Laboratorio: non esistono test "fai da te".
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.