Utente 316XXX
Salve, ho avuto la mononucleosi durante le scorse due settimane, da tre o quattro giorni mi sento meglio. Al seguito di un'ecografia prescrittami dal medico di base si è notata una milza molto ingrossata. Il medico mi ha detto di stare a riposo, di evitare movimenti bruschi e sforzi e di fare attenzione a non prendere botte. Non mi ha detto però quanto tempo ci vorrà prima che la situazione torni normale. Quanto dovrò aspettare prima di riprendere le normali attività senza timore? I rapporti sessuali possono rivelarsi pericolosi?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
la splenomegalia fa parte della mononucleosi.
Peraltro lei non riporta le dimensioni della sua sua milza che sembrerebbe un pallone.
Si consiglia in questi casi, ovviamente, di evitare traumatismi addominali e di fare sport al fine di scongiurare la evenienza della rottura di milza, che statisticamente è comunque poco frequente.
I tempi per il ritorno alla normalità dello splene variano, quindi non è possibile fornire tempi certi.
Il medico potrà valutarla con la palpazione, se ne è capace, tra 10 gg e farle rifare l'ecografia tra 20 - 30 gg.
I rapporti sessuali, con il dovuti accorgimenti, e dunque evitando posizioni in cui il partner o la partner premano sull'addome, possono essere consumati.
Buona guarigione e cari saluti,
Dott.Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.