Utente 917XXX
Per la partecipazione ad un corso mi sono state richieste diverse analisi tra cui il tampone faringeo. All' ospedale Grassi di Ostia tale tampone è risultato positivo per il Nisserie Meningitidis; preoccupato ho concordato con il medico di famiglia di ripetere l'esame in un centro privato dato che nessun altro valore ematochimico era alterato.
A questo centro il tampone, effettuato 2 volte, è risultato negativo.
Ritornato al Grassi per chiedere spiegazioni è stato eseguito un ulteriore tampone che è risultato positivo. Nel frattempo,però, ne avevo effettuato un altro all'ospedale Spallanzani(centro di malattie infettive) e mentre al Grassi ottenevo risultato positivo, allo Spallanzani il risultato era negativo.
Ho chiesto alla Dottoressa del Grassi come mai c'era tale diversità di risultati e che cosa dovevo fare e a chi dovevo credere. La risposta è stata quella di prendermi un antibiotico e di ripetere l'esame tra un mese...faccio presente che tutto questo è durato un mese!!!
Che consiglio mi date?
Vi ringrazio già da ora.
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Conosco il centro dello Spallanzani e ritengo , visto il risultato negativo, che non debba fare nulla
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 917XXX

il medico di famiglia mi ha convinto a prendere l'antibiotico per 12 giorni. Al secondo risultato, l'ospedale Grassi ha avvisato l'Istituto Superiore di Sanità ( forse avrebbero dovuto farlo prima) e la asl mi ha contattato e richiesto una nuova analisi dopo l'antibiotico.
Rimango comunque convinto che qualcosa non ha funzionato e che forse potevo risparmiarmi questo antibiotico. Grazie comunque per la risposta.