Utente 437XXX
buona sera dottori,sono venuta a sapere che il ragazzo con cui mi sto frequentando e amo,ha avuto dei rapporti non protetti a rischio,anche se basso (per problemi di dipendenza dal sesso o roba simile,ma sta consultando uno specialista).Una volta ha fatto sesso senza preservativo a 3,con una donna e un uomo,è andato dalla sua venerologa,ha fatto esami per hiv e epatite c e tutte le mts,tampone alla gola,ed è risultato tutto ok,tranne che per una gonorrea al cavo orale e se le curata,ha fatto di nuovo il tampone ed è uscito tutto ok.Una seconda volta se fatto fare sesso anale da un suo amico e questo suo amico ha contratto la giardia lamblia.Quindi è andato dalla sua venerologa,se fatto dare i farmaci per la giardia e se fatto gli analisi delle feci su 3 campioni,ed era tutto ok.Pochi giorni fa,se masturbato con un'altro suo amico e per sbaglio il suo pene è entrato in contato con lo sperma del suo amico,l'ha detto alla sua venerologa e lei gli ha risposto:il rischio è basso.Ora io sono in panico,perchè ho paura che possa contagiarmi,anche se useremo il preservativo.Cosa mi consigliate di fare? grazie in anticipo per l'attenzione e per le risposte,buona serata (Mi scuso per gli errori ortografici,ma sono in panico)

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
scusi la domanda diretta.
Ma il suo partner preferisce rapporti omosessuali o eterosessuali?
E nel caso fosse bisessuale, come molti uomini e donne, lei se la sentirebbe di gestire una situazione del genere?
Che le assicuro, non essendo una malattia, ma un orientamento sessuale, non potrà guarire.
E' su questo che deve riflettere: la parte infettivologica la lasci gestire alla venereologa: credo che anche questa scelta di preferire una confidente femminile, piuttosto che un uomo, abbia un suo significato.....
Per l'ultimo episodio: il rischio è basso ma deve fare il test HIV di IV generazione a 40 gg.
Perciò se dovete fare sesso usate assolutamente il profilattico.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 437XXX

Grazie per la risposta,è stato gentilissimo.Io e lui siamo bisessuali,ma io nn ho mai avuto rapporti sessuali in vita mia,perchè nn amo il sesso occasionale (anche se ho provato sentimenti per entrambi i sessi).Non credo che abbia scelto la venerologa perchè fosse femmina,ma per la sua bravura.Anche perchè il suo psicologo e psichiatra,a cui confida le cose sono 2 uomini,nn per scelta,ma perchè così gli sono capitati (ha sempre vergogna di parlare di se,sia a uomini che a donne,infatti nn racconta a nessuno la sua vita privata,se nn a delle figure professionali o a chi gli ispira fiducia).Preferisce i rapporti omosessuali,ma nn è che se gli capita un rapporto eterosessuale dice di no,anzi li accetta.Comunque dopo che ha fatto sesso occasionale,si sente vuoto,solo,è depresso,si isola,è arrabbiato ecc Mi ha detto anche che ha 2 disturbi mentali,adhd e doc (ma nn sto qui a raccontare questo).

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Va bene,
l'importante che abbiate trovato un equilibrio di coppia e che questo duri.
Buona fortuna,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 437XXX

grazie ancora dottore di tutto.Buona serata anche a lei.