Utente cancellato
Buonasera dottori,
ieri sera sono stata graffiata da un gattino randagio mentre lo accarezzavo, è una ferita superficiale ma mi sorgono delle preoccupazioni riguardo un eventuale contagio di rabbia. Il micio in questione sembrava abbastanza "esagitato" e nervoso, ma presumo probabilmente per via del fatto che fosse un cucciolo. Posso stare tranquilla? C'è un rischio reale o in Italia ormai è stata definitivamente debellata?
Grazie in anticipo e buon lavoro

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
in Italia non c'è rabbia urbana.
Il territorio è indenne.
Il gattino o era spaventato o esuberante come tutti i micetti e voleva giocare. Per loro ogni cosa che si muove è motivo di "esaltazione".
Non abbia timori infondati e stia tranquillo.
Se può lo adotti: avrà un amico fedele che non la pugnalerà mai alle spalle.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
417984

dal 2018
Grazie dottore,
Era solo per sicurezza, anche perché pur trovandosi in strada si trattava di un paesino in una zona abbastanza rurale.
Se potessi lo adotterei ma ho già due cagnolini tolti dalla strada appunto, comunque pare che sia abitudinario del chiosco dove ho cenato e dove gli danno da mangiare (ha inoltre rimediato un bel po di pesce della mia cena :) )

Buona giornata e buon lavoro

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Beh ci pensi: non c'è due senza tre....amici pelosi.
Buona giornata anche a lei.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.