Utente 108XXX
Gent.mo Dott
Sono una studentessa e vorrei sapere se questo episodio può essere a rischio di contagio hiv. Nel mese di Dicembre mi sono recata in un bagno pubblico di una stazione e sulla tavoletta del water c'era una gocciolina di sangue (presumibilmente di ciclo mestruale). Dall'aspetto sembrava secco o comunque non "fresco". Ovviamente non mi sono appoggiata però, alcuni schizzi della mia pipì sono andati su quella macchia di sangue e li ho sentiti, per effetto del "rimbalzo" sulla tavoletta, venire a contatto con le mie mucose genitali.
Quindi vorrei sapere
- a contatto con l'aria quanto resiste il virus dell'hiv
- se può penetrare nelle mucose anche se intatte
Ovviamente non so se quel sangue fosse infetto ma sono ipocondriaca e sto pensando a tutte le ipotesi peggiori.
Ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Non considero l'episodio citato a rischio HIV.
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 108XXX

La ringrazio molto per avermi risposto.
Ma vorrei, se possibile, sapere quanto tempo resiste il virus hiv fuori dal corpo umano. Se è vero che è "termolabile" non dovrebbe avere una scarsissima resistenza se la temperatura dell'ambiente esterno non corrisponde a quella del corpo? Come mai alcuni medici su internet parlano di decine di minuti e altri di pochi secondi?
Grazie ancora.
Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Utente 108XXX

Gent.mo Dott.,invece per quanto riguarda l'HCV? E' comunque improbabile o ci sono maggiori possibilità di contagio? Dopo 68 giorni ho effettuato un test hcv (negativo).Grazie per la cortese attenzione. Cordiali saluti

[#4] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente non vedo nell'episodio narrato un rischio HCV.
Marcello Masala MD