Utente cancellato
Ho 31 anni, sono stata operata al cuore per plastica mitralica complessa e tricuspidalica. Sono in cura con cardioaspirina, betabloccante e diuretico poichè recentemente dopo un'ecografia mi è stata diagnosticata un'insufficienza moderata della valvola polmonare. Soffro di pressione bassa e sono tachicardica, nonostante l'assunzione del betabloccante il mio cuore "viaggia" dai 100 ai 120 battiti al minuto. Soffro di episodi di lipotimia tanto che il mio cardiologo mi ha sottoposta ad un tilt test che è risultato positivo.
Dovrei incominciare un lavoro coi turni notturni...vorrei sapere se con questi miei problemi posso richiedere l'ensenzione. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Le suggerisco di chiedere al suo cardiologo una certificazione che specifichi che il turno notturno è controindicato. Poi presenti la certificazione al medico competente aziendale che deciderà. In caso il giudizio del medico non Le vada bene, entro 30 giorni dal ricevimento, può fare ricorso alla Medicina del Lavoro dell'ASL.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona