Utente 170XXX
Buonasera ho 37 anni, il mio lavoro consisteva nell'alzare scatole e scatoloni con peso superiore di 2, 3, 4, 5, kg sopra il peso consentito per legge a quanto dice le legge.
Mi spostavo da un reparto all'altro con un carrello di ferro che anche se vuoto pesa.
A dicembre dell' 2009 mi sono letteralmente bloccato sul posto di lavoro perchè la mia schiena mi a abbandonato, riconosciuto infortunio.
Il medico mi ha dato una settimana di riposo.
Nel frattempo l'azienda mi a dato un lavoro più leggero in pratica trasporto i documenti.
Solo che a febbraio 2010 alzandomi a fatica dalla sedia della mensa avverto come una fitta lungo tutta la schiena quindi sono andato dall'ortopedico mi prescrive una tac: risultato della tac: dalla foto si vede chiaramente che le due ossa non sono in linea cioè dalla parte destra tutto ok e dalla parte sinistra si vede metà della lunghezza dell'osso e chiaramente si vede che è fratturato. immagino che non si possa saldare perchè il pezzo manca, adesso l'ortopedico mi a detto di fare delle tens + ultrasuoni, il problema si risolve o devo farmi vedere dal Neurochirurgo....il 22/09/10 o fatto la visita anche alla medicina del lavoro perchè la sedia della mensa eè troppo bassa per me, altezza del tavolo 76 cm e della sedia 43 cm che mettendo sopra un cuscino arriva a 53 cm ma non basta..........

[#1] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
Gentile utente,
cercando di intuire l'oggetto della sua richiesta le consiglio di farsi preparare un'accurata relazione scritta dagli specialisti che la stanno seguendo. Potrà, quindi, richiedere una visita da parte del Medico Competente aziendale al di fuori delle normali periodicità (ai sensi dell'Art. 41 comma 2 lettera c del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) e presentare la documentazione allo stesso consentendogli di formulare un giudizio di idoneità il più possibile mirato alle sue condizioni cliniche.
---

[#2] dopo  
Utente 170XXX

In 10 anni di lavoro il medico competente aziendale non mi a mai visitato a giugno quando o fatto la visita dal mio ortopedico e spiegandogli quanto sopra lui mi a detto che mi mandava alla medicina del lavoro, perche' io gli o chiesto se avrebbe potuto fare due righe per farmi mangiare in mensa perchè o spiegato che la sedia della mensa è troppo bassa... Avrei una domanda? Ma come se un operaio si fa male durante il tragitto casa/lavoro viene considerato infortunio e in mensa no eppure la mensa è all'interno della ditta....................

[#3] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
Nella sua azienda è stato nominato un Medico Competente?
---

[#4] dopo  
Utente 170XXX

si ma non mi visita

[#5] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
Presenti al datore di lavoro una formale richiesta di visita ex Art. 41 comma 2 lettera c) del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Il datore di lavoro sarà obbligato a farla visitare dal Medico Competente, visto che è stato nominato.
---

[#6] dopo  
Utente 170XXX

Mercoledì dovrò andare a fare la visita alla medicina del lavoro perchè la sedia della mensa è troppo bassa per me...
Sono invalido civile al 70% e mi anno detto che se mi sale almeno al 74% potrei avere un bonus ?????????

[#7] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
La soglia del 74% è necessaria per ottenere l'assegno di invalidità. Tuttavia mi sembra di poter dedurre, in base a quello che ha scritto, che lei sarà sottoposto ad una visita ex Art. 5 Legge 300/1970 quindi da parte di una commissione che non ha competenza in merito alla definizione di invalidità civile.
---

[#8] dopo  
Utente 170XXX

INTERVENTI ESEGUITI NEL CORSO DELLA VITA
1981
Intervento d’asportazione teca cranica sx causato da incidente stradale
effettuato all’ospedale Niguarda di Milano in anestesia totale.
1982
Reinserimento teca cranica ricostruita in laboratorio effettuata in anestesia totale sempre all’Ospedale Niguarda di Milano.
1983
Incisione con laser dentro l’occhio eseguito dalla dott. Marsini in collaborazione con il Prof.. Donati all’ospedale Niguarda di milano in anestesia totale.da qui in poi invalido al 70%
2000
Intervento di asportazione fascia plantare sx eseguito dalla dott. D’orta al C.T.O. di sesto san Giovanni con anestesia locale.
2001
Intervento per recuperare il tendine tagliato durante un infortunio sul lavoro effettuato dalla Dott. Laura Pozzoni sempre al CTO di Sesto San Giovanni e sempre con anestesia locale.
2001
Intervento di incisione collo vescicale eseguito dal Dott. Barana all’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo in anestesia spinale.
2002
Intervento di asportazione fascia plantare dx eseguito dalla dott. D’orta al C.T.O. di sesto san Giovanni con anestesia locale.
2003
Intervento di intervento di naso sinusale eseguito dal dott. Pier Vittorio Manghisi all’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo in anestesia totale.
2004
Intervento all’uretra effettuato dal Dott. Politi con la partecipazione del Dott. Alfano eseguito all’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo.
2005
Intervento di revisione effettuata dal dott. Manghisi effettuato all’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo sempre in anestesia totale.
2006
Intervento di mucocele frontale effettuato dal Dott. Manghisi con la partecipazione del prof. Franzetti eseguito al Bassini sempre in anestesia totale.
2008 Intervento di sinusite frontale recidivante eseguito dal Prof. Andrea Franzetti con la collaborazione del Dott. Manghisi all’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo eseguito in anestesia totale.
2010
Ricovero per mucocele frontale dal 01/02/2010 al 12/2/2010 per cure.
2010
Intervento di Chirurgia Endoscopica naso sinusale con tecnica bollon, eseguito dal prof. Andrea Franzetti, eseguito in anestesia totale.
2010
Ricovero presso ospedale bassini per accertamenti e cure del caso.
APRILE 2010
Ricovero presso l’ospedale Bassini di Cinisello per intervento Fess + Draft III eseguito dal Professor Andrea Franzetti con anestesia totale.

[#9] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
Esprimendole la mia comprensione per la sua storia clinica le ricordo quanto riportatole nel precedente post.
---