Utente 161XXX
Gentili medici, a causa di forti dolori alla schiena ho effettuato una RM di cui riporto il referto:
RM Rachide Cervicale
Diffusi segni di spondilosi dei metameri compresi fra C3 e C7, con produzioni osteofitosiche margino-somatiche, osteoartrosi delle interapofisarie associato a fenomeni degenerativi a carico dei dischi intersomatici ridotti in altezza e diffusamente protrudenti nel canale, con obliterazione dello spazio subaracnoideo anteriore ed impronta sul sacco durale.
Secondaria riduzione su base degenerativo-artrosica dei diametri ossei, dei forami neurali e del canale vertebrale, aggravata dalla presenza in C6/C7 di piccola focalità erniaria mediana-paramediana sn che deforma il profilo anteriore del sacco durale, con secondari possibili effetti conflittuali sacco radicolari.
Nella norma il diametro del canale spinale e i rapporti disco-somatici ai restanti livelli.
Regolare il segnale del livello spinale.

Ho fatto domanda all'inail perchè mi venisse riconosciuta la malattia professionale,(faccio il camionista da oltre 25 anni e ho 50 anni) ma mi è stato risposto che i danni alla colonna cervicale non sono previsti dalle loro tabelle, ma solo i danni alla colonna lombare. Lei crede sia possibile?
Fatto stà che io lavoro con forti dolori alla base del collo e alla nuca e vado avanti da ormai alcuni mesi a forza di antiinfiammatori.

RM rachide lombo-sacrale
Artrosi delle articolazioni interapofisarie maggiore a livello dei metameri lombari distali.
Spondilosi dorso-lombare diffusa con presenza di fenomeni osteocondrosici e multiple piccole ernie intraspongiose di Schmorl, preferenzialmente localizzate a livello dei metameri dorsali distali.
Modica protrusione arminica posteriore dei dischi intervertebrali L3/L4; L4/L5 in assenza di significativi effetti compressivi sacco-radicolari.
Nella norma i diametri ossei del canale spinale e dei forami di coniugazione.
Regolare il segnale della cauda; cono midollare normoposizionato.

Potre secondo lei fare richiesta per il riconoscimento della malattia professionale all'inail per i problemi alla colonna lombare?
Nelle tabelle inail viene riconosciuta come malattia le spondilodiscopatie del tratto lombare dovute alle vibrazioni trasmesse per l'attività di guida di automezzi pesanti. Vorrei cortesemente sapere se dalla risonanaza si può evincere tale patologia. ringrazio chiunque vorrà rispondere
cordialmente

[#1] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
Gentile utente,
per il riconoscimento di patologie non esplicitamente tabellate spetta al lavoratore fornire l'onere della prova. Si affidi, di persona, ad un Collega specialista in Medicina del Lavoro per una valutazione accurata delle sue condizioni cliniche e della sua documentazione. A seguito di ciò il Collega la informerà circa le possibilità di successo.
---

[#2] dopo  
Utente 161XXX

Grazie dott. Mucci, per quanto riguarda invece i problemi che risultano alla colonna lombare, ci sono i presupposti , secondo lei, per chiedere il riconoscimento della malattia professionale dato che risulta malattia professionale tabellata la spondilodiscopatia del tratto lombare come conseguenza delle vibrazioni trasmesse dagli automezzi pesanti? Mi direbbe, cortesemente, se i danni che risultano nella RM lombare sono compatibili con le spondilodiscopatie? La ringrazio e ringrazio anche chi altri vorrà rispondere.

saluti

[#3] dopo  
169091

Cancellato nel 2013
La possibilità di un accoglimento è, indubbiamente, superiore. Il Collega specialista in Medicina del Lavoro cui si affiderà potrà richiedere consulenze specialistiche per una valutazione più dettagliata dei reperti da lei presentati.
---