Utente 223XXX
buon giorno in data 10 06 2011 mi sono infortunato sul lavoro riportando una lesione tendinea al 2° 3 °4° dito della mano e del polso destro. hò fatto 3 cicli con un totale di 30 ore di terapia riabilitativa x il recupero del movimento di mano dita e polso con la fisioterapista.successivamente hò fatto la visita dalla fisiatra che ha constatato un recupero pari al 50%. dopo 3 giorni sono stato chiamato dal medico legale dell' inail che non ha nemmeno guardato la valutazione della fisiatra facendomi solo aprire e chiudere la mano congedandomi con un (le arriverà tutto tramite posta) dopo 20 giorni mi sono arrivati ha casa tramite posta una lettera con scritto prospetto liguidazione indennità e rimborso spese e 3 assegni x un totale di euro 4041,00 valutandomi il danno biologico di 6 punti di invalidità e altri 4807,00 euro sono stati versati alla ditta x i 3 mesi di stipendio che io ho percepito .vorrei gentilmente sapere siccome il mio lavoro è posatore di cartongesso e la mano destra mi è indispensabile avendo problemi di dolore e mancanza di forza e chiusura a pugno delle dita della mano. vorrei sapere se la valutazione di 6 punti di invalidità è giusta,nel caso non lo fosse, cosa mi consigliate di fare? vi ringrazio anticipamente x una vostra risposta e vi saluto cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Poichè non riceve risposte in questa area provi a ripostare in MEDICINA LEGALE
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com