Utente 309XXX
Egregio dottore, 3 mesi fa cado dal mezzo a 2 ruote per svolgere commissioni, sento un lieve dolore alla schiena, non ci faccio tanto caso e continuo a lavorare. Il mattino seguente il dolorino è un po più acuto e telefono al lavoro dicendo che mi mettevo in malattia. Passano circa 20 giorni (io sempre in malattia) quindi il mio medico decide per dei Rx alla colonna vertebrale. Niente, dischi un po ridotti, un po di scoliosi, lordosi nella norma. Col passare del tempo, io nel frattempo vado avanti qualche mese ancora con antidolorifici e iniezioni, finchè il mio medico decide per una RNM. La risonanza accerta che c'è una ernia discale e lo scivolamento di alcune vertebre. Il mio cruccio adesso è non essere andato subito in ospedale a denunciare l'infortunio. Le chiedo. Sono trascorsi quasi 3 mesi dall'incidente. Posso commutare la malattia in infortunio? E se si, a chi rivolgermi?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

a mio parere, considerando il tipo di patologia e il tempo intercorso, l'Inail non riconoscerebbe niente.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona