Utente 232XXX
Salve. Verso il 5-6 Gennaio avrò un esame delle urine, sarà un test antidroga.
Io peso attualmente 89 kg, sono alto 180cm e ho una massa grassa intorno al 17-18%. Massa magra abbastanza sviluppata.
Ho smesso di fumare 26 giorni fa e oggi mi sono fatto un test delle urine comprato in farmacia e...sono ancora positivo!!! Lo so' che è ancora presto ma sono davvero in ansia...Premetto che sono molto attivo e che sto diminuendo costantemente la mia massa grassa (dato che proprio lì si va ad accomulare il metabolita del thc)...
Fumavo circa 1-2 canne al giorno, ma parliamo comunque di un hashish di bassa qualità.
non esiste un modo per velocizzare il processo di smaltimento dei metaboliti del thc?

PS: per velocizzare il tutto prendo i seguenti integratori: Multivitaminico con creatina e creatinina. Capsule di L-carnitina. Proteine in polvere. Capsule termogeniche alla caffeina. (tutti prodotti legali e comprati in farmacia eh!) + tè verde qualche volta settimana

non so' se questa è la sezione giusta...spostate pure se lo ritenete necessario ed utile.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non esistono metodi per velocizzare lo smaltimento. Le faccio però presente che una domanda del genere non potrebbe trovare risposta, perché si tratterebbe di un consiglio su come alterare l'esito naturale di un esame, in senso lato è così.

Verifichi di non assumere prodotti (anti-infiammatori ad esempio) che possono dare falsi positivi per il thc.

Per il resto, nel consumo cronico è possibile uno smaltimento lento, per il fenomeno dell'accumulo avvenuto nel tessuto adiposo.

Da qui al 6 Gennaio ha tempo per ripetere il test, se dovesse venire positivo e lei sa di non avere fumato, può chiedere espressamente (in tal caso però dovrebbe spiegare il fatto, a quel punto decisamente anomalo, della persistenza oltre i 40 giorni), che siano eseguiti test di secondo livello, che riescono a riconoscere le false positività ai test di primo livello. Dovrebbero essere eseguiti sempre, ma in realtà non è così.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 232XXX

E' un ambiente di lavoro in cui la presenza di thc è vista come aberrante e perderei immediatamente il posto, non sono sicuro di avere la possibilità di effettuare un test di 2° livello. Però io proprio l'altro giorno ho preso un moment (ibuprofene)...potrebbe essere quello? E in quanto tempo lo smaltisco? Spero non abbia gli stessi tempi del thc perchè altrimenti sono fregato. Se però portassi un certificato medico in cui mi si viene prescritto (nonostante sia da banco) l'ibuprofene o qualcosa del genere, forse potrei riuscire ad effettuare il test di cui parla lei...non crede?

[#3] dopo  
Utente 232XXX

Ma soprattutto: è vero che l'attività fisica intensa (soprattutto aerobica) può far aumentare i livelli THC rilevabili??

[#4] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Potrebbe essere l'ibuprofene, è tra quelli che dà falsa positività per il thc.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 232XXX

Che lei sappia (o qualche suo collega), l'attività aerobica può influire su questi test?

[#6] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non mi risulta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it