Utente 432XXX
Salve,
colgo l'occasione in primis per ringraziare tutti coloro i quali risponderanno al mio quesito.
Dunque, per lavoro mi occupo di prevenzione e spegnimento incendi per una ditta privata.
Ieri mattina con la mia squadra ci siamo occupati dello spegnimento di un incendio di un' autovettura in azienda, affrontato indossando regolarmente tutti i dispositivi di protezione, tra cui la bombola con il respiratore.
Dopo aver spento le fiamme, mi sono occupato SENZA BOMBOLA DI OSSIGENO personalmente del raffreddamento del mezzo mediante utilizzo di lancia spara acqua. Durante questa fase pero' la macchina ha insolitamente cominciato a buttare piu' fumo del dovuto, in particolare la parte del motore e della carrozzeria anteriore. Morale della favola mi sono esposto a qualche boccata di fumo non propriamente salutare.
Ho proseguito cercando di divincolarmi il piu' possibile ed a trattenere il fiato, lavorando sottovento e non controvento, ma qualche boccata l'ho sicuramente data specie in fase di apertura cofano in cui per pochi secondi sono stato quasi circondato da una nube per pochi secondi.
Volevo chiedervi se per questo singolo episodio posso ritenere di aver subito danni, considerato che bruciava un misto di cavi elettrici, carburante, vernice, carrozzeria....
Che non sia salutare lo so' da solo, ma vorrei sapere per una singola e breve esposizione quanto rischio concreto ci possa essere.
Anche perche' solitamente non accade e la cosa quindi mi ha un po' turbato.
Che mi dite?
Vi ringrazio nuovamente tanto per le risposte che mi concederete.

[#1] dopo  
Dr. Domenico Spinoso

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
SAN DANIELE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Gentile utente,
Mi sento certamente di tranquillizzarla.
Una così breve esposizione, in assenza di sintomi immediati, non avrà determinato alcun danno.
Cordiali saluti
Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro