Utente 124XXX
Salve ho 30 anni e insieme a mio marito abbiamo deciso di fare il corso di sub di primo livello che ci consentirà di immergerci fino a 10-15 metri. Ho un problema di ipertesnsione nella media ce l'ho 95-140 e quando ho chiesto di avere il certificato per praticare tale sport mi ha consigliato di andare da un medico sportivo per fare l'ecg sotto sforzo e lo spirometro. In attesa di fare la visita vorrei un parere. Dimenticavo ho preso in passato due colpi di frusta e ho il menisco del ginocchio sx spezzato. Ho i dotti auricolari più stretti del normale e una probabile malattia reumatica. Lo so ho 30 anni e sono un rottame, ma amo lo sport!!! Se non potessi praticare l'attività subacquea potrei praticare il nuoto? Fra l'altro i dolori articolari con il nuoto si alleviano parecchio! Mi scuso se ho sbagliato qualche termine medico.

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Mario Manunta

28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, non è affatto un rottame!!! Lei consideri che utilizzo l'attività fisica come terapia nei soggetti diabetici anche con complicanze rilevanti, tutto sta nella personalizzazione dello schema di attività motoria.
Nel suo caso: sicuramente può fare nuoto, e l'ideale è lo stile libero praticato con maschera e boccaglio, al fine di sfruttare al meglio le escursioni diaframmatiche. Questo tipo di modalità da un efficienza metabolica massima. Per quanto riguarda l'attività subacquea, visto che la ama così tanto, la utilizzi come motivazione per perdere peso corporeo, il decremento ponderale avrà un impatto favorevole anche sulla pressione arteriosa. Faccia inoltre una riduzione dell'apporto di sale da cucina, vedrà, in questo modo, i suoi valori tensivi ridursi in modo sgnificativo. Mi trovo assolutamente d'accordo sul sottoporsi a visita presso un Centro di Medicina dello Sport.
Mi dia notizie.
Cordiali Saluti
Dott. Mario Manunta
Senior Clinical Diabetologist

[#2] dopo  
Utente 124XXX

Gentile medico la ringrazio per la risposta, purtroppo a causa di imprevisti economici abbiamo dovuto abbandonare il corso di sub con grande dispiacere. Spero di poter iniziare presto un corso di nuoto normale. La ringrazio ancora

[#3]  
Dr. Mario Manunta

28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Gentile Signora, mi dispiace per il corso di attività subacquea, tuttavia se ci si vuole mantenere in forma, il nuoto andrà benissimo e non deve essere considerata una seconda scelta; anzi. Lavorare con lo scarico del peso del corpo, gioverà al suo apparato osteoarticolare.
Molto Cordialmente
Dott. Mario Manunta
Senior Clinical Diabetologist