Utente 138XXX
sono uno sportivo amatoriale (palestra, mountain bike,bici da strada, canoa nel lago) da qualche anno soffro di mal di schiena e nel 2002 mi è stata riscontrata una discopatia.
Da 6 mesi soffro di mal di schiena più forte e dopo una risonanza magnetica:
RM RACHIDE LOMBO-SACRALE
Esame effettuato con scansioni cororiali, sagittali (immagini pesate in Ti Spin-Echo e T2 FAST) ed assiali.
I diametri sagittalì del canale e del sacco durale sono regolari, normale la morfologia del cono midoflare e delle radici della cauda equina che decorrono regolarmente addossate alla parete posteriore del sacco durale.
Fenomeni degenerativi discalì e somatiche interessano tutto il tratto esplorato e si estendono al passaggio dorsolombare.
In L3-L4 ed L4-L5 la sporgenza posteriore mediana del disco contatta il sacco durale e lambisce le tasche radicolari contigue senza, però, chiara prevalenza dilato e di livello del danno anatomico.
Minima la sporgenza posteriore mediana del disco L5-S1. Lievemente ipertrofici i massicci articolari interapofisari.
COSA MI CONSIGLIATE? rimedi, cure? mi piace troppo fare sport non voglio smettere a 34 anni.
Grazie

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Purtroppo un referto RM non basta per dare indicazioni terapeutiche. Chi le ha prescritto la RM? Deve rivolgersi allo specialista per una valutazione clinica (e non solo strumentale): sarà poi lui a darle indicazioni e consigli terapeutici corretti.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 138XXX

abito in Toscana, ho fatto una visita da un Neurochirurgo il quale mi ha diagnosticato una lombalgia cronica degenerativa e mi ha prescritto chiropratica e ginnastica raffozativa di addominali, lombari, pettorali e glutei.
Mi ha inoltre detto di evitare la mountain bike e di sostituirla con la bici da strada.

[#3]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Ha fatto quanto prescritto?
A terapia terminata può poi rivolgersi allo stesso specialista o allo specialista in medicina dello sport per indicazioni in merito all'attività sportiva specifica.
Per "controllare" una patologia degenerativa come la sua è fondamentale per prima cosa un corretto assetto posturale ed un adeguato tono ed equilibrio dei gruppi muscolari.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com