Utente 147XXX
Salve,
ho 34 anni, uomo, 185 cm di altezza per 80 kg di peso.
Da giugno scorso faccio un'uscita di 3 ore ogni settimana in mountain bike (30/40 km con dislivello di 1.000 m).
Alla visita medico sportiva hanno ravvisato un BAV di primo grado con intervallo PR di 328 ms a riposo e di 310 ms dopo step test e F.C. a 92 ppm.
Ho poi eseguito ecocardio con esito positivo, test da sforzo massimale su cyclette in cui sono arrivato fino a 225 watt con 161 ppm con PR normale dall'inizio alla fine.
Oggi ho ritirato il referto dell'Holter del ritmo 24 ore e il referto recita:
"Ritmo sinusale. F.C.M. 63; BAV di II grado 1° tipo (L.W.) con pause inferiori a 2,5 secondi; non aritmie ipercinetiche."
Dalla tabella del "Ritmo Cardiaco" estraggo:
*Frequenze:
-min 42 bpm alle 07:42
-max 115bpm
med 63 bpm
-Salve di bradicardia: 442
-più lunga: 265 batt. alle 05:31:20-2
-freq. min di 30 bpm alle 08:17:22-2
-pause: 476
-più lunga 2.5 sec alle 06:29-2

Oggi tornerò dal cardiologo e poi prenderò un nuovo appuntamento col medico dello sport ma ci tenevo ad avere un'idea di massima su quanto possa essere dannoso per me:
- aumentare l'allenamento a due uscite settimanali in bici e magari una mezz'oretta di cyclette due volte la settimana
- fare qualche gara in bici, senza alcuna velleità di vittoria, solo per partecipare agli eventi.

Grazie.

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
In assenza di patologie organiche, la sua situazione non dovrebbe creare problemi. Sarà comunque lo specialista in medicina dello sport a dare una risposta in merito all'idoneità allo sport agonistico.
Nota: un solo allenamento a settimana rischia di fare più danni che benefici ...
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 147XXX

Grazie per la celere risposta.

Ho già prenotato l'appuntamento col medico sportivo mentre il cardiologo ieri si è limitato a dirmi che è tutto a posto e che comunque l'holter è un esame inutile, che non dice niente e che se mi voglio togliere lo scrupolo, magari più avanti, sarà il caso di ripetere la prova sotto sforzo.

Ho un solo dubbio: aumentando gli allenamenti in mountain bike a due la settimana (comunque a ritmo non troppo veloce) più mezz'ora di cyclette altre due volte a settimana, rischio di aumentare l'ipertono vagale e quindi peggiorare la gravità del BAV?

Tra sei mesi mi conviene ripetere l'holter o la prova da sforzo?

Grazie mille!

[#3]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Sarà lo specialista sulla base della reale situazione clinica (che io non posso, a distanza conoscere) a darle le indicazioni corrette sul comportamento da seguire.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com