Utente 168XXX
Gentilissimo Dottore, sono una podista di 36 anni. Da circa 18 mesi,correndo, mi è iniziato un grave dolore in corrispondenza della spina iliaca antero superiore destra. Inizialmente il dolore si presentava solo dopo aver corso ed è andato ingravescendo fino a diventare dolore insopportabile anche durante la corsa. Il dolore era forte anche alla palpazione così sono stata da un medico sportivo un anno fa che mi ha diagnosticato una tendinopatia inserzionale del tensore della fascia lata, diagnosi confermata con ecografia effettuata dallo stesso medico. Ho fatto terapia antinfiammatoria orale e ginnastica mirata da un fisioterapista per 1 mese senza trovarne alcun giovamento. Mi sono decisa a fare delle sedute laser...ne ho fatte 20, ma il dolore persiste. Secondo il medico che mi ha fatto il laser il dolore non è dato dalla tendinopatia del tensore della fascia lata ma da una spondilolisi che ho a livello della V vertebra lombare...ho fatto laser anche lì, ma il dolore adesso ce l'ho anche da ferma. Ho notato che mi aumenta con talune posizioni tipo lo star seduta o se dormo sul fianco dolente, oltre a correre anche se piano. Alla palpazione a gamba flessa il dolore è maggiore. Spesso risento anche di un fastidio inguinale che però non si può dire dolore, sembra più una sensazione di tensione e qualche volta mi fa un po' male dentro al gluteo ma questo non so se può essere un dolore collegato. Il problema grosso è anche che ho una dismetria degli arti inferiori di 15mm dovuta a frattura femorale (la gamba sx è quella più corta)corretta con rialzo ortopedico (sono 20 anni che porto questo rialzo). Mi hanno provato ad abbassare il rialzo ed effettivamente all'inizio mi sembrava di star quasi meglio perchè avevo la sensazione di fare meno carico sull'anca destra ed invece ho riprovato a fare una corsetta blanda blanda e mi è subito riaumentato il dolore. Non so più che fare...mi sa dare qualche consiglio su come muovermi ed eventuali esami più specifici da fare per avere una diagnosi precisa?? La ringrazio infinitamente.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Bellettato

24% attività
0% attualità
4% socialità
BOLOGNA (BO)
ROVIGO (RO)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
Per prima cosa ritengo neccessario una valutazione della colonna lombare, sia funzionale che strumentale con RMN ( possibile discopatia lombare alta;il sospetto di spondilolistesi è conseguente ad un esame RX?) ed altrettanto dell'anca interessata ( una sola ECO è veramente troppo poco!).
Da escludere è la presenza di punta d'ernia inguinale.
Valuterei bene anche le dimensioni del rialzo.
Auguri
Dr. MAURIZIO BELLETTATO