Utente 216XXX
salve a tutti...sono un ragazzo che corre da circa un anno...la mia specialità e la corsa di fondo...soffro però di leggera scoliosi e lieve asimmetria degli arti inferiori...da qualche giorno avvertivo un dolore forte tra il bacino e il gluteo che non mi permetteva il movimento dell'anca....mi sono fermato allora una settimana e ho fatto una visita dal fisioterapista..lui mi disse che avevo un dolore localizzato nell'inserzione dell'ileopsoas che non mi permetteva assolutamente di muovere l'anca ne avanti ne dietro....dopo una settimana di riposo a riprovate a correre piano e subito dopo 2 chilometri la gamba ha ripreso a farmi male....il fidioterapista mi ha fatto una seduta di massaggi ...ma il dolore nonostante rimanga a riposo non intende andarsene...io gentilmente vorrei sapere che cosa ho a livello di muscoli...per esempio stiramento, contrattura?e vorrei sapere anche la cura riabilitativa che dovrei seguire gentilmente
p.s:il dolore si presenta da quando mi sveglio e rimane uguale per tutta la giornata...basta un leggero movimento brusco e avverto di nuovo il dolore acuto...quasi come di una molla che ti limita ad allungare o a mettere forza....aspetto una risposta grazie

[#1] dopo  
Dr. Luciano Alfidi

24% attività
0% attualità
0% socialità
TERRACINA (LT)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
La diagnosi del fisioterapista mi sembra piuttosto azzardata,anche perche' i fisioterapisti dovrebbero limitarsi al loro lavoro,e non fare diagnosi.
Penso sia necessario un esame obiettivo della funzionalita dei muscoli dell'anca e del gluteo da parte di un ortopedico o di un medico sportivo.Solo dopo un accurato esame obiettivo si potra' procedere ad una eventuale ecografia o terapia.Nel frattempo consiglio riposo.
dott.luciano alfidi
www.sportmedicina.org
Dr. LUCIANO ALFIDI