Utente 139XXX
Buongiorno,

da qualche giorno, forse 2 settimane, correndo accuso un leggero fastidio (per nulla limitante, riesco a fare tempi e migliorarmi) alla coscia sinistra, ogni tanto, a freddo, ad esempio salendo le scale e ruotando la gamba sul pianerottolo per cambiare rampa, il dolore aumenta leggermente, è tipo un dolore da infiammazione, una leggera fitta fastidiosa, una sorta di bruciore. Da qualche giorno il dolore è salito e sento un costante fastidio all'inguine destro e a volte un po' più su nella parte addominale destra. Quindi prima coscia poi inguine. Il dolore si irradia alla coscia solo durante la corsa ma rimane lieve. Il dolore è blando anche all'inguine e si irradia dall'interno coscia verso il centro della coscia stessa. Da ciò che ho letto credo che si tratti di una Pubalgia. Inizialmente era più forte il dolore alla coscia adesso più forte l'inguine. PAsso alla raffica di domande: oggi è Martedì, domenica avrei una gara di 10 km. Posso correre o peggioro la situazione? Devo stare a riposo o posso continuare in modo leggero gli allenamenti? Mi confermate che dalla descrizione può trattarsi di pubalgia? Posso prendere Brufen 600 1 cp al di? Grazie mille come sempre.

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
160798

Cancellato nel 2016
Buonasera,
da quanto da lei descritto sembra proprio una infiammazione dei tendini adduttori della coscia.
l'utilizzo degli anti-infiammatori sia per bocca o locali (esempio cerotti) possono ridurre la sintomatologia.
ovviamente il riposo sarebbe adeguato per "raffreddare" il problema.
A sua disposizione
Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 139XXX

Come sempre Vi ringrazio infinitamente per la solerte e precisa risposta. Mi permetto ancora di chiederle, al di la del consiglio relativo al riposo, mi sconsiglia la gara di domenica? Grazie ancora

[#3] dopo  
160798

Cancellato nel 2016
qui entra in gioco scontro medico-sportivo (essendo anche io un podista).
Da medico le sconsiglierei la gara (soprattutto se il dolore è molto urente e fastidioso persino alla semplice camminata)
da sportivo stringerei i denti con la consapevolezza di subire dopo un dolore molto forte che potrebbe perdurare nel tempo.
Buona serata

[#4] dopo  
Utente 139XXX

No, il dolore è molto leggero e poco fastidioso sia nel camminare che nel correre, nella coscia quasi non lo avverto più. In questo momento lo avverto di più a livello inguinale pungente e pulsante a riposo che altro. La mia preoccupazione è quella di fare danni grossi con una gara anche se di soli 10 km... Normalmente corro mezze maratone. Cercherò di stare a riposo fino alla gara e valutare il da farsi il giorno prima. Se ho capito bene, male che vada avrà un avversario in meno! :-) ovviamente scherzo e la ringrazio per il tempo che mi ha dedicato e per i preziosi consigli.
Cordiali saluti.