Utente 216XXX
ciao a tutti,
Mi chiamo roberto ho 25 anni e da 1 anno ed 1 mese soffro di una pubalgia che mi rende la vita impossibile..l anno scorso non ho fatto una preparazione adeguata per il mio fisico abbastanza muscoloso
...bene..succede che alla seconda partita di campionato sento un dolore abbastanza forte all'inguine sx..come se fosse stato un forte affaticamento..poi il mio medico sportivo mi disse di stare tranquillo che
era una semplice infiammazione che con un po di antiinfiammatori sarebbe passata.
ho cosi cominciato ad allenarmi di meno giocando comunque alla domenica..cosi dopo 2 settimane ho fatto un ecografia che vedeva i linfonodi abbastanza ingrossati però non
era preoccupante secondo il medico...cosi continuo a giocare e il dolore aumentava fino a salire sull addominale..cosi dopo due mesi feci un altra ecografia che mi diagnositco tutti i muscoli dell interno coscia,
pettineo e piramidale molto ingrossati ed infiammati..quindi 1mese di riposo ed inutili antiinfiammatori di cortisone. Dopo mese il dolore era diminuito ma sentivo di non essere
guarito...quindi finisco il campionato con tanti dolori e cosi cominciai a girare dottori per curarmi durante l estate...4 sedute da un posturologo che guarisce questa patologia senza risultati,
5 sedute da osteopata senza risultati, 5 sedute di mesoterapia, 1 intervento miniinvasivo per resettare i nervi infiammati tutto senza risultati...ho fatto esami del sangue ok...tampone uretrale ok
esami urine ok...radiografia che indicava una fisiologica lordosi cervicale, ridotta lordosi lombare con assimetria (non fisiologica) delle anche di 0.4 cm...ora sto facendo una risonanza magnetica di cui
avro il risutato martedi 25...tutto contornato da tantissimo stretching e rafforzamento muscolare...tutto senza alcun miglioramento..
le mie prossime mosse saranno un operazione di varicocele e l estrazione dei denti del giudizio inferiori...sono disperato ma combatto perche credo che tutta questa infiammazione possa derivare non da una
semplice infiammazione inserzionale ma da un qualcosa che blocca il meccanismo di lavorare bene infiammando quel preciso punto.

scusate il poema ma dovevo spiegare bene..
vorrei sapere voi cosa ne pensate e quali consigli mi potreste dare?
grazie mille..rob

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Poichè nessuno Le ha risposto provi a ripostare anche in area ORTOPEDIA
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com