Utente 101XXX
Ill.mi dottori,
Ho 30 anni ed ho sempre praticato sport. A Novembre dell'anno scorso, a seguito di alcune fitte inguinali, andai da un chirurgo il quale mi diagnosticò una punta di ernia (non visibile ad occhio nudo). Smisi immediatamente di fare sport e di sollevare pesi e di conseguenza sparirono anche i dolori.
Facendo una vita sedentaria ed iniziando ad ingrassare, ho deciso così la settimana scorsa di iscrivermi di nuovo in palestra. Semplicemente faccio 20 min di ciclette (a velocità moderata), 3 serie di addominali e qualche esercizio leggero per risvegliare i pettorali e bicipiti. Durante l'allenamento non ho avvertito nessun tipo di dolore però dopo un giorno ho iniziato a sentire una sensazione di peso sempre nella zona inguinale.
Secondo voi è meglio che evito totalmente gli esercizi per gli addominali o almeno i crunch posso farli? Come posso fare per sapere quali sono gli esercizi dannosi da evitare? La ciclette faccio bene a farla? Chiesi al mio chirurgo e mi disse che potevo andare in palestra, bastava che non esagerassi con i pesi. D'altronde l'intervento me l'ha sconsigliato per il momento perchè non avverto gravi fastidi.
Cosa dovrei fare? Starmene a casa, ingrassare ed aspettare che fuoriesca l'ernia?
Grazie





[#1] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Salve,
un stile di vita attivo è consigliato dall'OMS perchè è dimostrato che migliora la qualità e la durata della vita.
Ora se esistono piccole o grandi controindicazioni allo sport allora bisogna regolarsi di conseguenza affidandosi a dei professionisti del settore.
Le consiglio una visita dal medico dello sport che la saprà indirizzare ad una struttura dove lavorano professionisti in grado di soddisfare in uttta sicurezza le sue esigenze.
Saluti
Dr. Francesco Lofrano