Utente 730XXX
Gentili Dottori, ho 47 anni. Ho praticato danze sportive fino al 2001 a cui hanno seguito 10 anni di completa inattività. Negli ultimi tre anni sono aumentata di peso di 10 kg e da circa sei mesi, durante esami di routine, ho scoperto di avere un’alterata glicemia a digiuno e il colesterolo LDL fuori dalla norma. Mi son rivolta a un diabetologo che mi ha prescritto una curva da carico, dalla quale non è risultato alcun valore fuori dalla norma. Diagnosi: alterata glicemia a digiuno. Prescrizione: calare di peso con dieta, corsa o camminata spedita. Per ciò che riguarda il colesterolo, essendo in famiglia un problema genetico che insorge con la pre-menopausa, ha consigliato parlarne col mio medico di base per la prescrizione di una statina (che prendo da 2 settimane). Qual è il problema? Circa un mese fa ho iniziato ad alternare camminata veloce e corsetta. Già dopo il primo giorno avvertivo un dolore al ginocchio sn, il secondo giorno si è fatto maggiormente intenso con leggero rigonfiamento, perciò ho eliminato la corsa continuando a camminare, ma dolore e gonfiore erano sempre presenti nonostante il ghiaccio e il Ketoprofene per via locale, perciò ho dovuto interrompere anche le camminate... Dolore e rigonfiamento sono sempre presenti, in alcuni giorni semra che si attenuino, ma al minimo sforzo si intensificano. Ho difficoltà a piegare il ginocchio, salire e scendere le scale, stare in piedi per lungo tempo, passare dalla posizione seduta (con gamba flessa) a quella in piedi (gamba estesa). Vorrei precisare che il dolore è localizzato soprattutto nella parte interna e si estende alla rotula e alla parte posteriore, ma il gonfiore è presente anche su tutta la parte superiore della rotula. Dopo le ferie, a fine agosto, vorrei chiedere una consulenza (non so se sia più indicata quella dell’ ortopedico, del fisiatra o del medico dello sport…), ma nel frattempo cosa posso fare? Secondo voi posso camminarci sopra o fare qualche esercizio per potenziare la muscolatura debole, oppure sarebbe opportuno rimanere a completo riposo? Un’altra domanda: la fascia elastica può essere d’aiuto?
Anticipatamente vi ringrazio per le vostre risposte.

[#1] dopo  
Dr. Luciano Alfidi

24% attività
0% attualità
0% socialità
TERRACINA (LT)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
La fascia elastica non e' di alcun aiuto.Il problema dovrebbe essere chiarito da una risonanza magnetica.Nel frattempo e' consigliabile non caricare il ginocchio,e quindi fare solo della cyclette.
dott.luciano alfidi
www.sportmedicina.org
Dr. LUCIANO ALFIDI

[#2] dopo  
Utente 730XXX

Gent.mo Dr. Alfidi, la ringrazio infinitamente per la sua sollecita risposta. Sino alla fine di agosto farò come lei mi ha indicato, poi contatterò uno specialista per indagare sul problema. Le farò sapere com'è andata... Ancora grazie...

[#3] dopo  
Utente 730XXX

Ho effettuato la visita ortopedica presso un centro specializzato presso il quale mi sono state prescritte rx e RM. Nell' rx non risultano lesioni ossee, mentre la RM ha rilevato quanto segue:
Irregolarità sclerotiche a carico del piatto tibiale mediale: lacuna di riassorbimento osseo similgeodico evidente sul versante posteriore del condilo femorale mediale.
Discreti fenomeni degenerativi a carico del menisco mediale, ad aspetto assottigliato e fissurato lungo il bordo ventrale del corno posteriore e lungo il margine esterno del corpo.
Regolare il menisco laterale.
Nella norma i legamenti crociati.
Modesti fenomeni reattivi a carico delle fibre costitutive del legamento collaterale mediale, da esiti distrattivi di grado lieve; regolare collaterale laterale.
Rotula nettamente bassa, ai gradi di flessione in esame, atteggiata in modica obliquità esterna presumibilmente incongruente a sede intermedia; fini irregolarità sclerotiche a carico della limitante rotulea posteriore. Leggermente congesta la borsa prerotulea. Quota liquida intraarticolare e nel recesso retrosovrarotuleo.
Modesti fenomeni reattivi evidenti a carico della borsa della "zampa d'oca".

Nel frattempo sia il dolore che il gonfiore si sono notevolmente attenuati, ma non sono scomparsi del tutto e provo dolore alla flessione del ginocchio. L'ortopedico mi ha prescritto una infiltrazione con cortisone (che non posso fare per via dell'alterazione glicemica) + 5 infiltrazioni con acido ialuronico.

Grazie tante per la vostra cortese attenzione. Vi aggiornerò sui risultati raggiunti.

Distinti saluti.

[#4] dopo  
Utente 730XXX

Aspettavo il periodo buono per effettuare le infiltrazioni, ma l'infiammazione mi costringe ad accelerare i tempi e consultare il mio ortopedico di fiducia... Al minimo sforzo il ginocchio diventa dolente e gonfio. In attesa della visita cosa posso fare per alleviare i sintomi? Stò mettendo ghiaccio e ketoprofene pomata... Posso camminare sul tapis-roulant o sarebbe più opportuno tenere il ginocchio a riposo?