Utente 524XXX
Salve sono un atleta di trenta anni lavoro in un impresa edile e quindi svolgo lavori pesanti, da un po di tempo ho scoperto di avere un ernia al disco l4-l5 essa mi comporta l' inffiammazione del nervo sciatico costrngendomi a lunghi riposi e a cure di cortisone .
L' atletica può causare peggioramenti alla mia ernia?
Esistono preacauzioni per evitare altre inffiammazioni?
L operazione e strettamente necessaria o esistono cure, terapie ecc.?
Se tolgo l' ernia è possibile che i sintomi ritornino?
grazie

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Egr. Signore,

se l'ernia comprime la radice nervosa e Lei è costretto ad attenuare il dolore con il cortisone, penso che l'intervento chirurgico si imponga.
Se fa sport certamente l'ernia può aggravare i sintomi.

Se l'indicazione all'intervento di discectomia è certa, questo nella maggioranza dei casi è risolutivo.

Se crede, può telefonare per avere maggiori ragguagli

Cordialmente

Dr. GIOVANNI MIGLIACCIO
Specialista in Neurochirurgia
Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli
C.so di Porta Nuova,23 - MILANO (MI)
Tel.: 3356320940
giovannimigliaccio@medicitalia.it
https://www.medicitalia.it/giovannimigliaccio/
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Credo che prima di pensare all'intervento chirurgico sia il caso di effettuare una corretta terapia manuale (osteopatia ad esempio) e posturale.
Una attività fisica moderata e "giusta" poi (esercizi di allungamento e scarico della colonna, ginnastica specifica per aumentare la mobilità articolare e tonificare la muscolatura di sostegno della colonna ecc. - vedi in proposito:
http://www.sportmedicina.com/speciale_colonna_vertebrale.htm ) può migliorare la situazione clinica.
Chiaramente il lavoro che svolge è negativo per la sua patologia, così come lo sarebbe in questo momento la pratica dell'atletica (specie la specialità dei salti).
Dottor Sergio Lupo
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#3] dopo  
Utente 524XXX

Egreg Dr Sergio Lupo la rigrazio di avermi risposto , sicuramente prima di fare un intervento cercerò altre altenative anche se dopo una visita da un neurochirurgo e dai consigli del Dr Giovanni Migliaccio penso l' intervento sia necessario in quanto dopo una cura a base di cortisone dopo 20 gg vado ancora zoppo adesso non so cosa fare.
Per quanto riguarda il mio sport praticavo corsa su strada 10Km . Dopo che mi sarò rimesso ( almeno lo spero), facendo uso di scarpe protettive con plantari adeguati alla mia postura , può ridurre carichi alla mia colonna ?
GRAZIE

[#4]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
La risposta al suo quesito può essere data solo dallo specialista in medicina dello sport che la visiterà dopo l'eventuale intervento chirurgico e la riabilitazione idonea (anche se la corsa non è proprio il massimo per chi ha problemi di colonna vertebrale come i suoi...).
Le consiglio comunque ancora di effettuare una adeguata fisoterapia e riabilitazione prima dell'intervento (anche perchè in ogni caso potrà recuperare prima).
Dottor Sergio Lupo
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#5]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Concordo in linea di massima con il dr. Lupo, ma la fisioterapia in presenza di dolori, a quanto pare incoercibili, forse è più indicata dopo l'ntervento.
Cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano